rotate-mobile
Attualità Rivarolo / Via Faliero Vezzani

Cimitero Torbella nel degrado, il Comune: "C'è un piano per i lavori straordinari"

Il vice sindaco Massimo Nicolò ha risposto al consigliere Stefano Giordano: "Sappiamo che i 35 cimiteri della città di Genova sono in uno stato non ottimale. Abbiamo deciso in giunta un piano imponente con stanziamenti di diversi milioni di euro"

La situazione del cimitero Torbella di via Vezzani a Rivarolo è nuovamente approdata, come annunciato, in consiglio comunale. L'interpellanza presentata dal consigliere del Movimento 5 Stelle Stefano Giordano sullo stato di abbandono della struttura, emerso da un sopralluogo effettuato insieme al gruppo consiliare del Municipio V formato da Mirko Carissimo, Giorgio Bottaro, Anna Giordano, Elisa Lanari e Marco Briganti, ha ricevuto la risposta del vice sindaco Massimo Nicolò, che ha annunciato un piano di interventi per tutti i cimiteri genovesi. 

Degrado al cimitero Torbella. Foto

"Sul cimitero Torbella sappiamo che dal punto di vista dell'edilizia non è un problema che si può risolvere in poche settimane o in pochi mesi - ha dichiarato in aula Massimo Nicolò - sappiamo che i 35 cimiteri della città di Genova sono in uno stato non ottimale. Per questo abbiamo deciso in giunta, da circa un mese e mezzo, un piano cimiteri imponente con stanziamenti di diversi milioni di euro. Per quello che riguarda la struttura di via Vezzani tutta la questione della ristrutturazione edilizia è stata inserita nel piano triennale di concerto con l'assessore Piciocchi per una manutenzione straordinaria importante".

"Per quello che riguarda invece la manutenzione ordinaria quotidiana - ha concluso il vice sindaco Nicolò - è in capo a delle cooperative e per sfalcio e riordino viene effettuaata in modo egregio, è chiaro però che si tratta solo di una goccia nel mare. Questo è il motivo per cui è stato deciso di effettuare questo piano triennale, nel quale è stato inserito anche il cimitero Torbella".

Il consigliere del Movimento 5 Stelle Stefano Giordano ha poi replicato in aula: "Prendo atto del fatto che i cimiteri genovesi non siano in uno stato ottimale e che dopo quattro anni e mezzo ci sia una presa di coscienza sullo stato di abbandono. Io penso sia comunque tardi, ma spero vivamente che soprattutto le situazioni dove può esserci un pericolo vengano affrontate velocemente". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimitero Torbella nel degrado, il Comune: "C'è un piano per i lavori straordinari"

GenovaToday è in caricamento