Coronavirus

Natale, ecco i comuni in provincia di Genova da cui ci si può spostare

Il decreto legge del governo consente gli spostamenti tra centri abitati con meno di 5.000 abitanti, a patto che si resti in un raggio di 30 km: ecco quali sono

Una delle deroghe al Decreto Natale in vigore dal 21 dicembre riguarda i piccoli Comuni: dopo le pressioni di sindaci, Province e Regioni, il Governo ha deciso di consentire a chi abita in centri abitati con meno di 5.000 abitanti di spostarsi dal proprio comune - azione vietata nei giorni arancioni e rossi delle feste - per raggiungere altri centri abitati che si trovano in un raggio di 30 chilometri.

La deroga è pensata, ovviamente, per quei liguri che vivono in paesi piccoli e che anche solo per andare a fare la spesa o altre commissioni dovrebbero uscire dai confini. Il Governo ha quindi deciso di consentire gli spostamenti, a patto che non siano fatti per raggiungere i capoluoghi di provincia, e dunque Genova.

Ecco quali sono i Comuni che contano su meno di 5.000 abitanti, dati aggiornati al 31 dicembre del 2019 (e dunque poco meno di un anno fa).

  • Avegno
  • Bargagli
  • Bogliasco
  • Borzonasca
  • Campo Ligure
  • Carasco
  • Casella
  • Castiglione Chiavarese
  • Ceranesi
  • Cicagna
  • Coreglia Ligure
  • Crocefieschi
  • Davagna
  • Fascia
  • Favale di Malvaro
  • Gorreto
  • Isola del Cantone
  • Leivi
  • Lorsica
  • Lumarzo
  • Masone
  • Mele
  • Mezzanego
  • Mignanego
  • Moconesi
  • Moneglia
  • Montebruno
  • Montoggio
  • Ne
  • Neirone
  • Orero
  • Pieve Ligure
  • Portofino
  • Propata
  • Rezzoaglio
  • Ronco Scrivia
  • Rondanina
  • Rossiglione
  • Rovegno
  • San Colombano Certenoli
  • Santo Stefano d’Aveto
  • Savignone
  • Sori
  • Tiglieto
  • Torriglia
  • Tribogna
  • Uscio
  • Valbrevenna
  • Vobbia
  • Zoagli

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale, ecco i comuni in provincia di Genova da cui ci si può spostare

GenovaToday è in caricamento