rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Coronavirus

Covid, il governo apre alla riclassificazione degli ospedalizzati. Toti: "Finalmente"

Il governatore ricorda anche che da mercoledì 19 gennaio saranno attivate linee dedicate ad accesso diretto per la vaccinazione legata alla scadenza del green pass nei successivi 7 giorni (popolazione over 12)

Il presidente della Regione, Giovanni Toti, ha espresso soddisfazione per la notizia data dal sottosegretario Pierpaolo Sileri sulla possibilità che, entro due settimane, sia fatta una distinzione nel bollettino tra gli ospedalizzati positivi asintomatici e i malati.

"Finalmente viene presa in considerazione una nuova modalità di conteggio più coerente con la situazione reale, come avevamo già suggerito come Regione Liguria - ha detto Toti - è evidente che i pazienti covid sottraggono posti alle altre patologie, pertanto è opportuno, come si sta facendo strada, che i pazienti risultati positivi al covid ma arrivati al pronto soccorso per altri problemi vengano conteggiati in atro modo e non tra i ricoveri covid".

Coronavirus, il bollettino di domenica: 4.393 nuovi casi con 22mila tamponi, altri quattro decessi

Intanto prosegue la vaccinazione della popolazione over 5 in Liguria: ammontano a 1.248.140 i liguri che hanno ricevuto almeno una dose, pari all'85,29%, e a 1.182.502 coloro che si son o vaccinati con ciclo completo, pari all'80,80%. Mentre sono 619.942 pari al 42,36% coloro che hanno ricevuto la dose booster.

Nella fascia 50-60 sono 224.893 i liguri che hanno ricevuto almeno una dolse pari all'88,85%, 119.662 quelli che hanno avuto il ciclo completo pari all'85,11% e 119.662 quelli che hanno ricevuto la dose booster pari al 47,27%. "Anche la prossima settimana - sottolinea il governatore - la Liguria sarà in zona gialla perché gli accessi in ospedale sono sostanzialmente stabili, così come il numero di pazienti nelle terapie intensive".

"Saranno attive da mercoledì 19 gennaio - ricorda Toti - linee dedicate alla vaccinazione ad accesso diretto, almeno una per ogni Asl, per consentire a chi ha il green pass in scadenza nei 7 giorni successivi (requisito indispensabile) e non avesse trovato un appuntamento utile per la prenotazione attraverso il portale prenotovaccino di effettuare la vaccinazione. Una possibilità che abbiamo che riguarderà la popolazione over 12, compresa la fascia 12-15, per la somministrazione delle dosi booster".

Accesso diretto per chi ha il green pass in scadenza

Questi i punti vaccinali dove da mercoledì 19 gennaio saranno attivate linee dedicate ad accesso diretto per la vaccinazione legata alla scadenza del green pass nei successivi 7 giorni (popolazione over 12):

Asl1

  • hub Arma di Taggia (da lunedì a sabato dalle 9 alle 18);
  • Palasalute di Imperia (da lunedì a sabato dalle 14 alla 20);
  • hub di Camporosso (da lunedì a sabato dalle 14 alle 20);
  • ospedale di Bordighera nelle giornate del 22, 23, 29 e 30 gennaio (dalle 8 alle 20)

Asl2 - Palacrociere di Savona (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18)

Asl3

  • hub Casa della Salute Torre Msc San Benigno (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18)
  • Sala Chiamata del Porto (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18)
  • Teatro della Gioventù (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18)

Asl4 - hub di Chiavari (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18)

Asl5 - hub di Sarzana (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18).
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, il governo apre alla riclassificazione degli ospedalizzati. Toti: "Finalmente"

GenovaToday è in caricamento