«Gli autisti non possono saltare fermate a loro piacimento»

Dichiarazioni di Roberto Piccardo, segretario Rsa di Ugl Fna

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Dichiarazioni di Roberto Piccardo, segretario Rsa di Ugl Fna

A seguito della partenza della fase 2, come organizzazioni sindacali abbiamo chiesto l'utilizzo dei marcatori non solo sui sedili, ma anche a terra, così automaticamente si crea la distanza interpersonale, ma non solo, cosi facendo si evidenzia quando non c'è più posto.

Assieme altre altre sigle abbiamo confronti quotidiani con Amt per affrontare l'annosa questione di questa terribile pandemia. Avendo sottolineato e pattuito che l'autista non ha nessuna responsabilità sull'affollamento e sul rispetto delle norme quali: distanziamenti e uso mascherina e richiesto l'ausilio delle forze dell'ordine per presidiare le fermate.

Non so, se e quando, vedremo i bus con scritte "Bus Pieno", e il conducente che potrà saltare le fermate, così come si vocifera. Al momento solo teoria. Facciamo il possibile per lavorare in sicurezza, le nostre priorità sono garantire la salute dei dipendenti e dei passeggeri.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento