rotate-mobile
Sport

Martina Carraro si conferma campionessa europea nei 100 rana

La 27enne ranista genovese ha toccato il bordo vasca con 24 centesimi di secondo di vantaggio sulle immediate inseguitrici

Martina Carraro si conferma campionessa europea dei 100 metri rana col personale di 1'04"01 (30"25 e 33"76) avanti alla russa Evgeniia Chikunova (ancora sedicenne), e all'estone Eneli Jefimova (14 anni), seconde in ex aequo in 1'04"25. La prima medaglia d'oro dell'Italia a Kazan porta la firma della nuotatrice genovese.

A mezzo secondo dal podio Arianna Castiglioni, argento uscente e qualificata col miglior tempo delle semifinali in 1'04"31, che si ferma al quinto posto. Per la 27enne ranista genovese, tesserata per Fiamme Azzurre ed NC Azzurra 91 ed allenata da Cesare Casella, è la quarta medaglia individuale ai campionati europei in vasca corta dopo la tripletta a Glasgow 2019: oro nei 100, argento nei 50 e bronzo nei 200.

"Riconfermarsi è sempre difficile, ma ancora più bello e gratificante. Non è stato facile perché la finale era di ottimo livello e potevamo vincere tutte. Stiamo gareggiando molto quest'anno, ma dopo la pausa per la pandemia sono contenta di farlo perché questo è il mio lavoro ed è ciò che amo fare: sono fortunata - racconta Carraro -. La presenza di Fabio (il fidanzato Scozzoli, ndr) a Kazan mi ha trasmesso ancora più tranquillità: manca solo la mia cagnetta Clara, ma spero di rivederla presto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Martina Carraro si conferma campionessa europea nei 100 rana

GenovaToday è in caricamento