rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Sport

Campionati Nazionali Universitari, 11 medaglie per gli atleti liguri

La spedizione genovese ha conquistato un ottimo terzo posto nel canottaggio, alle spalle di Cus Torino e Cus Insubria

Nel weekend del 23 e 24 ottobre sono stati disputati a Sabaudia i Campionati Nazionali Universitari maschili e femminili di canoa, kayak e canottaggio, organizzati dal Cusi d'intesa con Federcanoa e Federcanottaggio. Primo appuntamento sportivo per atleti universitari nella stagione 2021/22.

La spedizione genovese ha conquistato un ottimo terzo posto nel canottaggio, alle spalle di Cus Torino e Cus Insubria. Due argenti conquistati per quanto riguarda canoa e kayak. Undici pertanto le medaglie portate a casa dagli atleti liguri, 4 ori, 4 argenti e 3 bronzi.

Nel 4 di coppia maschile, sulla distanza di 500 metri, a trionfare sono stati Costa, Cambiaso, Prato e Rossi, mentre nel 4 di coppia femminile Danovaro, Gnassi, Ramella e Boiocchi. Sui 2000 metri invece Mumolo, Rocchi, Rossi e Costa conquistano la vittoria, con Costa e Prati vincenti anche nel doppio pesi leggeri.

Sempre sui 2000 metri Cambiaso conquista l'argento nel singolo pesi leggeri, con Ramella e Gnassi capaci di conquistare l’argento anche nel doppio femminile. Non solo ori e argenti ma anche tre bronzi, conquistati dalla staffetta singolo e 4 con di Costa, Rocchi, Cambiaso, Prato e Rossi, così come dal doppio senior con Cambiaso e Rocchi e infine dal 4 di coppia femminile con Gnassi, Danovaro, Ramella e Boiocchi.

Per quanto riguarda canoa e kayak su cinque finali raggiunte sono arrivati ben due argenti. Due secondi posti ottenuti da Tarditi e Vaira sui 500 metri nel senior maschile e da Tarditi sui 200 m nel senior maschile.

"Complessivamente la spedizione è stata positiva - afferma Giulio Vaira, referente della specialità - visto anche il livello degli atleti presenti, tra i quali spiccavano nazionali senior, U23 o comunque nazionali giovanili, così come gente che ha conquistato anche un titolo del mondo juniores. I ragazzi si sono divertiti tantissimo - conclude Vaira - partecipando a una competizione di buon livello tecnico".

"Tutti coloro che sono partiti nel team del canottaggio - afferma Giulio Basso, allenatore del Rowing e responsabile della delegazione - hanno vinto almeno una competizione. Abbiamo portato anche quattro donne su dieci, un bel numero di atlete che si sono anche ben contraddistinte". Una mano è arrivata anche da Davide Mumolo, atleta olimpico e socio Cus, "che va ringraziato così come va ringraziato tutto il Cus per come ha gestito l'evento e per come ci ha supportato".

"A parte Mumolo e Costa era un gruppo di ragazzi molto giovani - racconta il tecnico federale - tutti al primo o secondo anno di Università e quindi alla prima esperienza ai Cnu". Una sua grande soddisfazione, tra le altre cose, è stata quella di aver coinvolto cinque atleti su dieci provenienti dal College Remiero Federale di Pra', un progetto supportato da Comune, Università e Federazione che ha lo scopo di promuovere e supportare la Dual Career. "Un progetto nato circa un mese fa - illustra Basso - grazie al quale i ragazzi hanno la possibilità di studiare e allenarsi nelle strutture messe a disposizione da Comune e Federazione".

"Come dimostrato anche ai Cnu credo si possa sviluppare una buona sinergia tra Università e Federazione - conclude Basso - ed è un obiettivo che sono convinto vada perseguito".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionati Nazionali Universitari, 11 medaglie per gli atleti liguri

GenovaToday è in caricamento