rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Costume e società Quarto

Perché la spiaggia di Priaruggia si chiama così?

Percorrendo la via Aurelia a mare, all’altezza di Quarto ci si imbatte nella spiaggia di Priaruggia, tra le più vicine al centro e le più amate dai genovesi. Quando è nata? E da dove deriva il suo nome?

Quarto e Quinto sono tranquille zone di mare a pochi chilometri dal centro di Genova, perfette anche per una breve pausa pranzo in spiaggia. Ma parliamo di luoghi anche carichi di storia, basti pensare alla rilevanza che ha avuto il mare davanti a Quarto: da questi scogli partì il 5 maggio 1860 Giuseppe Garibaldi per la spedizione dei Mille, diretto a Marsala. Ed è per questo motivo che, sul lungomare, si incontra il Monumento dei Mille dello scultore Eugenio Baroni, eretto nel 1915. 

A pochi passi dall’opera commemorativa, oltre a lussuose residenze storiche come Villa Quartara, Villa Carrara o Villa Spinola alla Castagna, si trovano numerose spiagge di ciottoli, molto frequentate durante i mesi estivi. Tra queste, la spiaggia di Priaruggia. Golfo naturale amato da velisti e pescatori, è nata nel dopoguerra con i detriti delle case distrutte dai bombardamenti e venne soprannominata la “spiaggia dell’oro”, perché fino agli anni Sessanta era possibile trovarvi tra i resti anche anelli e catene d’oro. Nei primi anni del Novecento la fisionomia di Priaruggia non era uguale a quella che vediamo oggi: la spiaggia era molto ridotta, vi passava il treno a vapore e le case si affacciavano direttamente sul mare. Fu nel 1935 che venne costruita la “nuova Aurelia”, la strada litoranea che percorriamo per raggiungere il mare.

Ci sono diverse ipotesi riguardo all’origine del suo nome, “priaruggia”. La prima sostiene che il nome deriva da uno scoglio rossastro che proteggeva la spiaggia e che ne era il simbolo, purtroppo spezzato nel 2008 dalla furia del libeccio. Dal nome di questo scoglio, proviene probabilmente il nome della famiglia nobile, proprietaria ai tempi di alcune terre in zona, dei Pietra Roggia, da cui sarebbe potuto dipendere anche il nome della spiaggia. Un’altra supposizione lega il nome della spiaggia con quello del torrente che le scorre attorno, il Rio Priaruggia, dove anni fa venivano tirate dentro le barche cariche dei prodotti che poi venivano commerciati sulla spiaggia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché la spiaggia di Priaruggia si chiama così?

GenovaToday è in caricamento