rotate-mobile
Costume e società Chiavari

Morta Angela Lansbury: dalla doppiatrice di Chiavari alla puntata genovese de "La Signora in Giallo"

Due curiosità che legano la celebre attrice alla Liguria

È morta l'11 ottobre Angela Lansbury, attrice britannica con alle spalle una lunga lista di film, telefilm e spettacoli teatrali di successo a partire dagli anni '40 fino a pochi anni fa. Tra le produzioni più note a cui ha preso parte, solo per citarne due, la serie tv "La signora in giallo" in cui ha interpretato l'amatissima detective scrittrice Jessica Fletcher dal 1984 al 1996 (con film tratti dalle sue avventure fino al 2003) e il celebre "Pomi d'ottone e manici di scopa", classico per ragazzi targato Disney del 1971.

Non mancano le curiosità che hanno legato questa straordinaria attrice con Genova e la Liguria.

La sua doppiatrice di Chiavari premiata per "La signora in giallo"

Iniziamo con la doppiatrice che ha dato la voce italiana ad Angela Lansbury per oltre vent'anni: era Alina Moradei, nata a Chiavari l'8 marzo 1928. Moradei si era fatta strada da giovanissima nel mondo del doppiaggio dopo l’esordio in radio e a teatro. Inconfondibile voce della Lansbury (che oggi si prepara a soffiare su 91 candeline ) nell’iconica serie tv andata in onda dal 1984 al 1996 e in replica ancora oggi e nei diversi film per la tv trasmessi sino al 20013, la Moradei - partita dalla Liguria - era una delle eccellenze del made in Italy per quanto riguarda il doppiaggio.

Nella sua lunga carriera ha infatti prestato la voce non soltanto alla Signora in Giallo (per cui nel 1995 ha vinto il premio Leggio d’oro), ma anche a dive del calibro di Katherine Hepburn (in “L’evaso e la signora”) e “Dame” Maggie Smith, doppiata in “L’ereditiera”, “Tata Matilda” e “Il grande botto”. Sua anche la voce di zia Yetta nella sit-com degli anni ’90 “La Tata”.

Moradei era ritirata nel 2011, ed è mancata nel 2016.

Quella puntata de "La signora in giallo" ambientata a Genova

I fan liguri de "La signora in giallo" ricorderanno sicuramente la puntata ambientata (per finta) a Genova. In "Delitto in do di petto" la giovane soprano Andrea Beaumont sceglie proprio il capoluogo ligure per tornare sulle scene dopo un anno particolarmente travagliato.

Infatti negli Stati Uniti era stata perseguitata da telefonate anonime e minacce che l'avevano portata all'esaurimento nervoso, ma dopo l'arresto del presunto colpevole adesso si sente finalmente pronta per affrontare di nuovo il teatro. A chi poteva mai chiedere di essere accompagnata in questa avventura, se non dalla vecchia amica Jessica Fletcher? Ovviamente il giallo è in agguato, e Andrea viene sorpresa in uno dei caruggi di Genova da uno sconosciuto che, nell'ombra, la minaccia di morte. Sarà la compagna di viaggio a indagare.

Anche se la puntata è ambientata a Genova, le riprese non sono state fatte in Italia: era stato ricreato tutto negli Stati Uniti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morta Angela Lansbury: dalla doppiatrice di Chiavari alla puntata genovese de "La Signora in Giallo"

GenovaToday è in caricamento