Aperitivo con esposizione dell’artista genovese Milena Demartino

Giovedì 26 aprile 2012 al Chc (via Gobetti 60 r) a partire dalle 19, aperitivo con esposizione tele dell'artista genovese Milena Demartino. Fra i prossimi appuntamenti con l'artista, dal 2 al 30 maggio al Caffè dei musei di via Garibaldi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Giovedì 26 aprile 2012 al Chc (via Gobetti 60 r) a partire dalle 19, aperitivo con esposizione tele dell'artista genovese Milena Demartino. La mostra sarà composta da una decina di tele e darà vita ad un vero e proprio astroaperitivo.

La mostra sarà visitabile fino a martedì 1 maggio 2012. Si potranno gustare ottimi cocktails immergendosi in un ambiente, in un mondo astratto - materico che conduce la mente alla bellezza delle galassie. Demartino, infatti, raffigura immagini spaziali di galassie, per esprimere i concetti di velocità della luce e lontananza abissale.

Prossimi appuntamenti:
Dal 27 al 30 aprile 2012 parteciperà alla Fiera Arte Expo di Arezzo, fiera internazionale di arte contemporanea, con il curatore d'arte Claudio Biondani esporrà tre tele di ampia dimensione. «Esposizioni spaziali, la forte esperienza cromatica e la matericità sono protagonisti delle tele della Demartino», ha commentato il curatore.

Dal 2 maggio al 30 maggio 2012 al Caffè dei musei di via Garibaldi di fronte a palazzo Tursi inizierà un'esposizione intitolata Attrazione universale e arte del quotidiano al caffè dei musei. Un'installazione di sculture di stampo pop surreale e astratto materico porteranno arte, colore e riflessioni sul futuro.

Profilo di Milena Demartino
Milena De Martino è nata a Genova nel 1972. Si è diplomata al Liceo Artistico "Barabino" e, successivamente, si è laureata in Lettere e Filosofia presso l'Università di Genova nel 2000. Ha conseguito un master in Filosofia Orientale detto Reiki nel 1995. Ha quindi iniziato a occuparsi di "poesia visiva", anche utilizzando la tridimensionalità. Oggi si occupa di pittura informale materica, sviluppando una ricerca intrapresa da dieci anni. Attraverso il colore esplora l'esperienza della percezione visiva del movimento e delle sensazioni dell'anima. Il suo pensiero è direzionato alla profondità dello spazio e a creazioni di paesaggi cosmici.

I più letti
Torna su
GenovaToday è in caricamento