Benzinai, sciopero di 48 ore sulle autostrade

La protesta, che si conclude alle 22 di giovedì 14 maggio, è stata confermata dai sindacati di categoria

Le aree di servizio autostradali rimarranno chiuse per 48 ore a partire dalle ore 22 di martedì 12 maggio 2020, con la protesta che continuerà quindi anche mercoledì 13 e giovedì 14 maggio. Lo sciopero dei benzinai è stato proclamato dai sindacati Fegica Cisl e Figisc-Anisa Confcommercio, per "denunciare la condizione di emergenza economica e sanitaria nella quale continuano ad essere lasciate le imprese di gestione". 

Sciopero benzinai 13-14 maggio 2020: i motivi della protesta

"Davvero incomprensibile - denunciano in una nota congiunta le sigle di categoria - l'atteggiamento indifferente e sordo del Governo, rispetto ad impegni rimasti lettera morta, assunti all'interno di un tavolo negoziale che non si riunisce colpevolmente da oltre un mese".

"Non è certo chiudendosi al confronto o sperando che ciascuno - individuo o categoria - se la cavi da sé, con ogni mezzo trovi a sua disposizione, più o meno consentito, che si può contribuire a costruire per il Paese una uscita governata dalla crisi. Per quel che riguarda la categoria – conclude la nota sindacale – in assenza di un cambiamento di rotta del Governo, la protesta e le chiusure per sciopero sono destinate ad estendersi nelle prossime settimane anche al resto della rete distributiva".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari distrutta per Marchetti mentre si allena a Pegli

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • La Liguria torna in zona gialla, ma si attende il nuovo (e più severo) dpcm: cosa si sa

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

Torna su
GenovaToday è in caricamento