rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

Riparazioni navali, secondo giorno di sciopero conto la riforma delle pensioni

Corteo partito da piazza Cavour e arrivato in piazza De Ferrari intorno alle 10 di venerdì

Continua lo sciopero degli addetti alle riparazioni Navali del Porto di Genova questa mattina, venerdì 29 ottobre.

I lavoratori protestano contro la riforma delle pensioni prevista dal Governo, altre quattro ore di stop dopo quelle di giovedì (dalle otto a mezzogiorno), per dire no all'aumento della finestra dei contributi da versare per poter smettere di lavorare.

Lo sciopero è stato indetto dalle rsu e da Fim, Fiom e Uilm, in attesa che la segreteria nazionale della Fiom decida le ulteriori modalità delle otto ore di sciopero volute dall'assemblea generale dei metalmeccanici della Cgil. La protesta non riguarda dunque il green pass come avvenuto nei giorni scorsi con ripercussioni comunque contenute sull'attività del porto.

Dopo il presidio con blocco del varco delle Grazie il corteo è partito intorno alle 9.30 da piazza Cavour in direzione via San Lorenzo, raggiunta poi piazza De Ferrari intorno alle ore 10. Alle 10.30 il corteo è ripartito verso via Turati e piazza Cavour, per poi sciogliersi poco dopo le 11. 

L’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti ha incontrato lavoratori e sigle sindacali sotto la sede della Regione: "Il tema del lavoro deve tornare a essere centrale. Purtroppo - ha dichiarato -, negli ultimi anni è stato sempre più messo da parte a fronte di politiche di sovvenzione che poco ci appartengono. Personalmente, sono sensibile alle ragioni espresse dai lavoratori delle riparazioni navali scesi quest’oggi in piazza. Credo sia indispensabile riaprire un dialogo a livello nazionale su come si può reinterpretare il lavoro negli anni a venire, riportandolo al centro di ogni azione, così come dettato dalla nostra Costituzione. Non è pensabile chiedere a lavoratori, che per una vita hanno svolto attività usuranti ad alto rischio infortunio, di restare in attività fino ai 67 anni se non oltre".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riparazioni navali, secondo giorno di sciopero conto la riforma delle pensioni

GenovaToday è in caricamento