menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regione, via libera alla legge "salva caccia"

Il Consiglio Regionale ha approvato la proposta avanzata dai consiglieri della Lega Nord per cui la stagione venatoria prosegue anche in mancanza di calendario

Il Consiglio Regionale ha approvato questa mattina la cosiddetta "legge salva caccia" proposta dai consiglieri della Lega Nord Francesco Bruzzone, Francesco Bruzzone, Maurizio Torterolo ed Edoardo Rixi, che integra la norma regionale del 29/1994 in materia di calendario venatorio.

La modifiche introducono il principio secondo cui "in caso di mancanza o sospensione del calendario venatorio, emanato annualmente, l'attività venatoria prosegue senza interruzioni, secondo le indicazioni delle leggi regionali e nazionali in materia. La legge prevede, inoltre la possibilità di cacciare, per quanto concerne l'attuazione della caccia di selezione agli ungulati, anche su terreni innevati". Con 23 voti favorevoli e 2 astenuti, il provvedimento consente dunque che la caccia resti aperta in caso di mancanza di nuova normativa.

Nel corso della seduta è stata anche approvata la modifica al calendario regionale esistente, con l'inserimento di un carniere massimo giornaliero di 15 colombacci, una volpe e 2 conigli selvatici, così come già disposto dalla sentenza del Tar dello scorso luglio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento