rotate-mobile
Cronaca

Film pedopornografici nel pc: in manette operaio del porto

Un operaio quarantenne, residente nel Centro Storico, è stato arrestato grazie a un poliziotto "infiltrato" della postale. Sul suo pc sono stati trovati film pedopornografici

Un insospettabile operaio di 40 anni nascondeva nel pc una miriade di film pedopornografici. L'uomo è stato però "tradito" da un agente infiltrato della polizia postale specializzato nel dare la caccia ai pedofili che scaricano dalla rete e condividono filmati hard con bambini e minori.

Per questo il quarantenne, che lavora presso una ditta del porto, è stato arrestato dalla Polposta di Genova. L'uomo, residente nel centro storico di Genova, è stato sorpreso in fragranza di reato mentre stava scaricando e condividendo filmati molto crudi con altri soggetti in tutti Italia.

Per lui sono scattate le manette con l'accusa di detenzione di materiale pedopornografico. L'arresto è stato disposto dal sostituto procuratore di turno Cristina Camaiori. Nel computer dell'operaio sono stati trovati almeno cinquanta file illeciti. L'operaio ha ammesso le sue responsabilità chiedendo scusa per il gesto: «Mi piace la pornografia in generale, non solo i filmati pedopornografici».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Film pedopornografici nel pc: in manette operaio del porto

GenovaToday è in caricamento