Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Vigneti storici ed eroici, in Liguria nascerà un "catasto" per valorizzarli e proteggerli

L'obiettivo è valorizzare produzioni storiche come il vermentino dei Colli di Luni

In Liguria nascerà un "catasto" dei vigneti storici ed eroici per favorire interventi di recupero e salvaguardia della produzione vitivinicola autoctona.

Lo comunica il vicepresidente della Regione Liguria e assessore all'Agricoltura Alessandro Piana rispondendo a un'interpellanza del consigliere Davide Natale (Pd-Articolo Uno) nel primo Consiglio regionale dopo la pausa estiva. L'obiettivo è valorizzare produzioni storiche come il vermentino dei Colli di Luni e proteggere aree di particolare pregio paesaggistico come le Cinque Terre.

"Dal 2022 ci aspettiamo risorse da parte dei Ministeri competenenti per rilanciare i vigneti storici ed eroici in Liguria, perciò li individueremo nel corso dei prossimi mesi per pubblicare un bando nel 2022 - annuncia Piana -. L'obiettivo è finanziare interventi di ristrutturazione dei vigneti, di difesa del suolo, a favore dell'utilizzo di vitigni autoctoni, dell'attuazione di interventi promozionali e valorizzazione come la creazione di un marchio identificativo nazionale".

La proposta è stata accolta favorevolmente dal Pd che chiede però di accelerare i tempi: “Oggi l'assessore ha detto che si aspetta la circolare ministeriale che dovrebbe fissare una normativa quadro e che una bozza è già girata per regolamentare l’individuazione dei vigneti storici ed eroici - commenta il consigliere regionale del Partito Democratico Davide NataleBene, però non si perda tempo e si utilizzi la bozza, che immagino si avvicini alla versione definitiva, per adeguare i provvedimenti regionali, per dare a chi opera in questo settore la possibilità di organizzarsi nel più breve tempo possibile”. 

“Siamo convinti che la deroga prevista dalla norma nazionale, che si rifà a quella europea, possa essere un punto da cui partire per chiedere una deroga anche per i diritti di reimpianto facendo leva che, visto che la norma parla di ripristino dei vigneti e che quindi di crescita delle aree cognate, parlando di deroga alla normativa nazionale ed europea questa deve riguardare tutte le fattispecie. Sarebbe un grande risultato. Ho proposto di fare una discussione in commissione anche per costruire un documento comune di tutto il consiglio”, ha concluso Natale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigneti storici ed eroici, in Liguria nascerà un "catasto" per valorizzarli e proteggerli

GenovaToday è in caricamento