Cronaca

Migranti, Rixi tuona: «Schedatura immediata per chi chiede l'elemosina»

Il segretario regionale della Lega Nord interviene sulle polemiche dei giorni scorsi legate alla manifestazione di protesta dei richiedenti asilo

Dopo le proteste dei giorni scorsi, con i richiedenti asilo ospitati a Genova in corteo e presidio in Prefettura, e la replica di don Giacomo Martino, responsabile dell’ufficio Migrantes dell’Arcidiocesi, anche Edoardo Rixi, assessore regionale allo Sviluppo Economico e segretario regionale della Lega Nord, interviene sulla questione chiedendo una «schedatura immediata degli immigrati che fanno accattonaggio in città.

«Gli immigrati che stazionano davanti a esercizi commerciali, portoni, semafori e vagabondano per le strade di Genova saranno schedati e denunciati alla prefettura - ha reso noto Rixi in una nota - Chi fa accattonaggio non può godere dei privilegi dell’accoglienza. Sarà uno dei primi provvedimenti che la Lega attuerà quando saremo al governo della città»

«La giunta Crivello-Doria - continua Rixi - non solo non ha supportato i piccoli commercianti, taglieggiati da una politica di fiscalità locale disumana, ma ha favorito e alimentato la povertà diffusa, che genera degrado, disagio sociale e minaccia la sicurezza pubblica»

Il riferimento è poi alla manifestazione di martedì partita da Coronata: «È stata un campanello d’allarme forte che sta facendo ricredere anche i sostenitori del “porgi l’altra guancia”. È ora di finirla con questo andazzo - conclude Rixi - Genova va liberata, non si merita di restare ostaggio di chi promuove solo nuove povertà: i genovesi hanno bisogno di lavoro, non di accattoni davanti al portone».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, Rixi tuona: «Schedatura immediata per chi chiede l'elemosina»

GenovaToday è in caricamento