menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maddalena, bando e sopralluogo per assegnare un locale confiscato alle mafie

L'immobile, uno dei tanti sequestrati alla famiglia Canfarotta, si trova in vico del Duca e misura 20 metri quadri circa. Potrà ospitare associazioni senza scopo di lucro con finalità sociali

Scade il prossimo 10 ottobre il bando pubblico per l’assegnazione gratuita di uno degli immobili sequestrati alla criminalità organizzata in centro storico.

Si tratta di un locale che sorge in vico del Duca 3 rosso, nel cuore della Maddalena, uno dei tanti sequestrati alla famiglia Canfarotta - Lo Re nel corso della maxi operazione condotta tra il 2009 e il 2014 nel centro storico di Genova. L’immobile misura circa 20 metri quadrati, e verrà assegnato a titolo gratuito per un periodo di 4 anni a soggetti che vi eserciteranno un’attività senza scopo di lucro e con finalità civiche e sociali: l’ultimo, obbligatorio sopralluogo per chi desidera partecipare è previsto per la mattina di venerdì 5 agosto.

Lo scorso giugno sono stati assegnati due degli immobili sequestrati alla criminalità organizzata in centro storico, uno in vico delle Vigne 10 rosso e un altro in via Canneto il Corto 25 rosso. Il primo ospita oggi l’associazione associazione Pas à Pas, che si occupa di integrazione e corsi di lingue per migranti, il secondo è stato assegnato alla parrocchia di Santa Maria delle Vigne di don Niccolò Anselmi, che vi organizza un laboratorio di restauro aperto al quartiere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento