menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crollo Morandi e smog, quasi triplicati i veicoli sulle strade cittadine

«Da 30mila mezzi siamo passati a 80mila veicoli che circolano nella nostra città e quindi l'emergenza è chiara». Così Fabio Ceraudo in consiglio comunale, chiedendo alla giunta l'installazione di nuove centraline per il monitoraggio dell'aria

Giovedì 20 settembre il Consiglio comunale è iniziato come di consueto con la discussione degli articoli 54, interrogazioni a risposta immediata.

Fabio Ceraudo (Movimento 5 Stelle) ha chiesto se, in seguito al crollo del ponte Morandi, è stata valutata l'ipotesi di installare centraline per il rilevamento della qualità dell'aria in tutta la città, a tutela della salute pubblica.

Per la giunta ha preso la parola Stefano Balleari: «È stato istituito un tavolo di monitoraggio partecipato da Comune, Regione, Asl, Città Metropolitana proprio su questo argomento. La situazione della mobilità è in un equilibrio critico e, aggiungerei, fragile. La sostenibilità ambientale è un problema che non sottovalutiamo. Nella riunione di ieri del tavolo si è previsto di installare un'applicazione per organizzare il car pooling, in modo da incrementare l'uso collettivo delle auto private e ridurre sia il traffico sia l'inquinamento».

«La criticità è evidente - ha replicato Ceraudo -, effettivamente da 30mila mezzi siamo passati a 80mila veicoli che circolano nella nostra città e quindi l'emergenza è chiara e per il momento si è fatto anche bene per quanto riguarda la circolazione dei mezzi. Certamente c'è da incrementare quello che noi non abbiamo visto, che è la parte dei mezzi pubblici sugli autobus, magari con delle soluzioni che potrebbero essere le corsie preferenziali solo nel tratto della zona rossa, che ormai comprende tutto. Per il resto - ha concluso il consigliere - sono molto contento perché il tavolo era quello che noi chiedevamo, spero che questo tavolo però poi frutti dei risultati e i risultati siano avere queste centraline, che permettano realmente di avere trasparenza verso i cittadini».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento