menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Certosa, cittadini in piazza: «No al ripetitore di 22 metri»

Circa cinquanta cittadini si sono ritrovati stamattina in piazzale Palli per dire no all'installazione del nuovo ripetitore della telefonia mobile in via Liberti

"Onde elettromagnetiche? No grazie": è con questo slogan che stamattina circa cinquanta cittadini di Certosa sono scesi in piazza per dire no al ripetitore.

Appuntamento alle 10,30 in piazzale Palli per protestare con forza contro l'installazione del nuovo ripetitore della Vodafone alto 22 metri tra via Liberti e via Piombelli.

«Parecchi studi scientifici dimostrano che l'esposizione prolungata alle onde elettromagnetiche può creare a tutti danni alla salute, ed in particolare ai bambini» ribadiscono i membri del Comitato Liberi Cittadini di Certosa e del Comitato Via Liberti, che in mattinata hanno richiesto un incontro con l'assessore all'Ambiente del Comune di Genova Italo Porcile per fare chiarezza sul progetto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento