rotate-mobile
Cronaca Foce / Piazza Paolo da Novi

Polizia nelle scuole contro il bullismo, grande festa per la premiazione degli alunni

I bimbi delle quarte e delle quinte della Don Roscelli, IC San Fruttuoso e IC Teglia sono stati premiati in mattinata dagli agenti della Questura che dallo scorso novembre sono impegnati nelle scuole

C’è chi ha fatto un video stile “Mannequin Challenge”, c’è chi ha preparato elaborati e chi ha disegnato, ma a prescindere della tipologia di “opera”, il risultato finale è stato uno solo: un premio per tutti gli alunni delle scuole che hanno partecipato all’iniziativa “Dai benzina all’autostima, e il bullo rimane a secco”, la serie di incontri educativi organizzati dalla Polizia di Stato in alcuni istituti cittadini.

Il progetto ha preso il via lo scorso autunno, e nel corso dei mesi ha visto gli agenti della Questura di Genova impegnati nelle classi quarte e quinte delle primarie XII Ottobre dell’Ic San Fruttuoso, IC Teglia e Don Roscelli per sensibilizzare i più piccoli su temi tanto complessi quanto delicati come il bullismo e il cyber-bullismo. L’iniziativa porta la firma dell’Ufficio Scolastico Regionale e del Comitato Unicef Liguria, ed è culminato in mattinata con una premiazione cui hanno preso parte tutti gli alunni coinvolti.

La cerimonia è andata in scena nell’aula magna della Don Roscelli, in piazza Paolo Da Novi, dove i bambini hanno ricevuto i saluti e i consigli di due ospiti d’eccezione: il comico genovese Enrique Balbontin e la “bike star” Vittorio Brumotti, che hanno registrato per i piccoli studenti due video in cui hanno ribadito l’importanza dell’empatia e del rispetto degli altri e delle loro eventuali diversità. Al termine, la premiazione delle classi, tutte vittoriose, e una merenda all’aperto in compagnia del cane Marley, il labrador specializzato in ricerca di origini esplosivi che si è tolto “il distintivo” scatenandosi in cortile con i bambini.

«Siamo molto soddisfatti della risposta ottenuta da bambini, genitori e insegnanti - ha commentato Paola Zappavigna, vice capo di Gabinetto della Questura - Abbiamo incontrato da novembre 200 bambini, abbiamo parlato di bullismo, ma anche di legalità, rispetto delle regole e rispetto dei valori fondamentali come l'amicizia, e loro hanno reagito molto bene. Oggi abbiamo rivisto i loro lavori e consegnato i premi per l'impegno dimostrato. Queste iniziative sono molto importanti, è importante parlare con i bambini e stimolarli, la prevenzione è tutto».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia nelle scuole contro il bullismo, grande festa per la premiazione degli alunni

GenovaToday è in caricamento