menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimbo morto a Bargagli, svolta nelle indagini: è overdose

Il piccolo Mirò, di due anni e mezzo, lo scorso novembre sembrava essere stato vittima di una meningite fulminante, dopo mesi di indagini la verità sembra tutt'altra. Sarebbe infatti morto per un'overdose, probabilmente di metadone. La madre e il compagno sono indagati per omicidio colposo

Sviluppi agghiaccianti. Le indagini sulla morte di Mirò, bimbo di due anni e mezzo morto a Bargagli, nell'entroterra genovese, hanno subito una svolta. Se in un primo momento le cause del decesso sembravano riconducibili a un caso di meningite fulminante, dopo mesi di indagini lo scenario assume tutt'altri contorni. 

Alle origini della morte sembra infatti esserci un'overdose, probabilmente di metadone. La madre e il compagno della donna, con cui viveva Mirò, sono indagati per omicidio colposo. Da capire se l'assunzione delle sostanze da parte del piccolo sia stata accidentale o volontà dei due adulti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento