menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cts Oss: «Registro primo mattone per costruire associazione di categoria»

In seguito al confronto in Regione tra Cts Oss Liguria, Collegio Ipasvi, Ordine della Professione di Ostetrica e Migep prosegue il dibattito sulla proposta di legge per la creazione di un elenco regionale degli operatori socio-sanitari

In seguito al confronto in Regione tra Cts Oss Liguria, Collegio Ipasvi, Ordine della Professione di Ostetrica e Migep e dopo la dura presa di posizione di quest'ultimo in merito alla proposta di legge regionale per la creazione di un elenco regionale degli operatori socio-sanitari. arriva la pronta risposta di Massimiliano Magiotta, presidente del comitato tecnico scientifico Oss Liguria.

«Per chiarezza e correttezza verso chi crede nel Cts Oss Liguria - spiega Margiotta - , vorremmo rivedere alcuni aspetti circa l’incontro tenutosi in Regione Liguria giovedì 15 novembre 2018. Durante le audizioni in merito al Pdl si è discusso circa l’utilità o meno del Registro degli Oss. Questo rappresenta il primo mattone che ci permetterà in un futuro  molto prossimo di costruire l’associazione di categoria degli Operatori socio sanitari. Tutto ciò in presenza dell’Ordine degli Infermieri e dell’Ordine delle Ostetriche che per noi operatori socio sanitari hanno speso bellissime parole e hanno sottolineato l’importanza della nostra figura in ambito sanitario e sociale».

«In merito alla nostra proposta di legge - prosegue il presidente del Cts Oss Liguria - c’è stato solo il Migep, rappresentato come sempre unicamente dal signor Minghetti, non favorevole per una sua veduta generalista più incentrata sul lato sindacale che che su quello dell’associazione di categoria.  Ad ogni buon conto, alla domanda diretta del presidente della Commissione circa l’essere a favore o meno, la risposta  del Migep si è ridotta alla richiesta di cambiare il nome da Registro ad Elenco».

Per concludere Cts Oss Liguria evidenzia alcune considerazioni:  «Prima di tutto la legge deve essere ancora calendarizzata e approvata definitivamente, ma siamo certi che tutto andrà per il meglio. Siamo consci che comunque vada la nostra Regione ci ha ascoltato, appoggiato, accolto e per questo la ringraziamo infinitamente. Vorremmo inoltre ringraziare i nostri colleghi infermieri e le nostre colleghe ostetriche, siamo stati una bella equipe e non potremo fare altro che migliorare e migliorarci in favore dei nostri pazienti. Siamo poi certi che lavorare in sinergia e senza un potere accentrato porterà il Cts Oss Liguria ad un grande risultato godibile da tutti gli operatori socio sanitari della Liguria. Solo il tempo potrà dirci se ci siamo mossi adeguatamente e nessun altro».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento