rotate-mobile
Cronaca

Nasce l'albo professionale degli operatori socio sanitari

Gli Oss della Liguria chiedono la nascita di un registro regionale per l'aggiornamento della professione. La replica del Migep e la risposta del ctso Oss Liguria

Dopo l’approvazione definitiva del decreto Lorenzin diventato a tutti gli effetti legge dello Stato, gli operatori socio sanitari sono entrati a pieno titolo a far parte del mondo delle professioni socio sanitarie. Si sono dunque gettate le basi per un percorso che prevede l'aggiornamento della professione. Per questo gli oss della Liguria adesso chiedono la creazione di un albo professionale regionale; se ne discuterà oggi, mercoledì 27 giugno, in regione davanti al presidente della commissione sanità Matteo Rosso, al vice presidente Valter Ferrando e alla capogruppo 5 Stelle in Regione, Alice Salvatore.

Gli operatori socio sanitari si pongono anche altri obiettivi nel brevissimo termine. Oltre alla creazione del registro regionale, con relativa legge che sarà proposta in Parlamento, gli oss intendono garantire anche la loro professionalità con aggiornamenti e formazione adeguati ai diversi contesti in cui operano. Inoltre, si richiede una maggiore e più adeguata partecipazione all'interno del team sanitario e si garantisce una tutela a tutti gli iscritti nello svolgimento del proprio lavoro.

Gli operatori socio sanitari interessati ad aderire al comitato possono far riferimento a ciascun referente presente in ogni struttura ospedaliera.

Angelo Minghetti della Federazione delle Professioni sanitarie e socio sanitarie (Migep) è intervenuto sulla questione per precisare alcuni concetti. «Nessuna Regione è autorizzata a istituire un albo, specialmente quello degli oss, le stesse istituzioni presenti hanno rimarcato che non si parla di albo ma di un elenco regionale e che tale non dà nessun titolo se non a un censimento degli oss formati».

Il presidente ctso Oss Liguria Massimiliano Margiotta risponde: «Il convegno che si è tenuto mercoledì scorso ha sancito il primo vero risultato tangibile mai raggiunto da nessun comitato o associazione ed è stato perseguito in pochi, anche se molto intensi, mesi di lavoro. È frutto della collaborazione tra le Istituzioni liguri (Alice Salvatore, Capogruppo Regionale, M5S; Matteo Rosso, Presidente Commissione Sanità, centro destra Fdi; Valter Ferrando, Vice Presidente Commissione Sanità, PD) ed il Comitato scrivente con tutti i suoi numerosi iscritti. Siamo consapevoli che il progetto di legge regionale avviato su nostra iniziativa non riguarda l’istituzione di un albo professionale, ma di un elenco regionale degli oss che è comunque da considerare il primo passo concreto verso l'obbiettivo, dopo circa quindici anni di assoluta stasi. Ci è spiaciuto leggere l’attacco del sig. Angelo Minghetti della Federazione Migep che, auspicando unitarietà, dovrebbe condividere le nostre finalità ed invece mostra risentimento: comunque evitiamo inutili repliche e sterili polemiche e ricordiamo che siamo aperti alla collaborazione con chiunque si mostri disponibile ad iniziative concrete come quella da noi propugnata».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce l'albo professionale degli operatori socio sanitari

GenovaToday è in caricamento