rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Sentenza G8: condannati 10 no global per devastazione

La Procura Generale di Genova ha emesso gli ordini di carcerazione per 10 no global. Manette immediate per quattro di loro, 5 avranno il condono, in sospeso Ines Morasca, madre di un bambino

La Procura Generale di Genova ha emesso sabato 14 luglio gli ordini di carcerazione relativi alla sentenza della Corte di Cassazione nei confronti dei dieci 'no global' condannati per i fatti riguardanti il G8 di Genova del 2001.

Manette immediate per quattro di loro. Si tratta di Alberto Funaro, presentatatosi spontaneamente in Questura a Roma; Vincenzo Vecchi (13 anni); Marina Cugnaschi (12 anni e 3 mesi) e Francesco Puglisi (15 anni). Per questi ultimi tre è previsto uno sconto di pena per l'annullamento della condanna di detenzione di molotov. Funaro invece dovrà scontare 6 anni e 4 mesi.

Per quanto riguarda la quinta persona condannata, Ines Morasca, 6 anni e 6 mesi di carcere, ma il suo ordine è stato sospeso in quanto ha una figlia piccola da accudire.

Gli altri cinque no global sono invece coperti dal condono: si tratta di Carlo Arculeo (che in appello aveva avuto 8 anni); Antonino Valguarnera (8 anni); Luca Finotti (10 anni e 9 mesi); Carlo Cuccomarino (8 anni) e Dario Ursino (7 anni), compagno di Ines Morasca.

Rimane in ogni caso una sentenza che continua a lasciare perplessi i difensori. Per l'avvocato Laura Tartarini, che difende Francesco Puglisi (la condanna più alta, 15 anni) «è stata una pronuncia poco coraggiosa, basata su un reato, quello di "devastazione", che risale ai tempi del fascismo e al codice Rocco e che non ha a che fare con la giurisprudenza dell'ordinamento repubblicano».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sentenza G8: condannati 10 no global per devastazione

GenovaToday è in caricamento