Bagno di folla per Liliana Segre

Pubblico delle grandi occasioni per in conferimento del premio Primo Levi e della cittadinanza onoraria di Genova alla senatrice a vita Liliana Segre

Domenica 24 novembre Liliana Segre è arrivata a Genova per ritirare il premio Primo Levi, che ogni anno viene consegnato a coloro che, con il proprio impegno morale, spirituale e civile, hanno contribuito alla pace ed alla giustizia per un mondo libero da pregiudizi, razzismo e intolleranza.

La senatrice a vita è arrivata poco prima delle 18 in una piazza De Ferrari stracolma. Già dalle 13 si era formata una lunga coda di persone in cerca dei coupon per accedere all'evento.

Con l'occasione è stata anche conferita la cittadinanza onoraria a Liliana Segre, così come deliberato due settimane fa dal consiglio comunale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Polizia locale, concorso per 38 assunzioni a tempo indeterminato

  • Inaugurato il nuovo ponte di Genova, fra «orgoglio e commozione»

  • Avvinghiati a terra in un lago di sangue, divisi con lo spray al peperoncino

  • Tragedia a Pedemonte, 25enne morto in un incidente stradale

  • Waterfront, avanti con i lavori: l'acqua inizia a fluire nel canale navigabile

  • Ronaldo e Georgina di nuovo in Liguria: bagno a Portofino e cena a Paraggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento