Attualità

La lunga estate raddoppia le ricerche di case al mare: Portofino tra le mete italiane più care

Complice la destagionalizzazione, in Liguria tendono ad assottigliarsi le differenze tra alta e bassa stagione

Portofino entra nella top 3 delle località di mare più esclusive al centro delle ricerche di chi - complice questa lunga bella stagione - sta ancora cercando una casa in riviera per trascorrere qualche giorno in spiaggia. Anche se è ottobre.

Il sogno di una casa al mare però può essere decisamente dispendioso: tra tutte le mete analizzate, Positano è quella che costa di più con quasi 12.200 euro al metro quadro di media. Al secondo e terzo posto, Portofino e Capri con oltre 8.000 euro al metro quadro. 

I numeri sono stati diffusi da Immobiliare.it, che ha voluto indagare per capire se nelle principali mete turistiche del Paese si verifichino dei picchi di ricerche durante il periodo estivo, dovuti all'interesse dei visitatori occasionali. E sembra proprio che sia così, ma c'è una particolarità in più che salta all'occhio: in diverse località turistiche molto richieste - tra cui quelle liguri - non si vedono più particolari incrementi di ricerche legati alla stagionalità. Mete, insomma, che pur godendo ancora di importanti flussi turistici legati alla presenza del mare, hanno ormai superato la loro connotazione "vacanziera" solamente d'estate, essendo vissute intensamente durante tutto l'arco dell'anno

Per quanto riguarda i picchi estivi, invece, "esiste da alcuni anni una simpatica definizione per quanti scorrono gli annunci immobiliari per puro piacere personale, senza avere una reale propensione all'acquisto: fare 'property porn' - commenta Carlo Giordano, Board Member di Immobiliare.it -. Ed è quello che succede quando ci troviamo in vacanza in un bel posto di villeggiatura e, incuriositi, ci vogliamo fare un'idea dei prezzi medi degli immobili, scorrendo senza finalità gli annunci del posto. Si attiva così il cosiddetto 'meccanismo della ricompensa', ovvero continuiamo a passare in rassegna quanto offre il mercato locale nella speranza di imbatterci nell'occasione giusta e trasformare quello che inizia come un sogno in un vero acquisto".

E sempre per quanto riguarda le città che registrano il più grande sbalzo tra ricerche estive e invernali, sul podio troviamo Marina di Camerota, nel Parco nazionale del Cilento, e Ponza, la più grande delle Pontine: nei mesi più caldi l'interesse per le soluzioni in vendita schizza alle stelle e si tocca infatti il +150% rispetto al restante periodo dell'anno. Una differenza che, a quanto pare, non si registra più di tanto in Liguria con la destagionalizzazione sempre più accentuata: secondo il portale, infatti, nella nostra regione i turisti tengono d'occhio gli annunci praticamente in ogni periodo dell'anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La lunga estate raddoppia le ricerche di case al mare: Portofino tra le mete italiane più care
GenovaToday è in caricamento