menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, 40 multe al giorno per mancato rispetto delle norme: l’ira di Bucci

Aumentano le sanzioni, e il sindaco si scaglia contro chi viola le prescrizioni per il contenimento del contagio

Il ritorno in zona gialla della Liguria, e le (poche) giornate di sole hanno fatto immediatamente respirare un’aria di maggiore libertà. E verso la fine della seconda settimana di zona gialla, in bilico su quella arancione, le multe per la violazione delle norme anti coronavirus aumentano, scatenando l’ira del sindaco di Genova Marco Bucci.

Bucci già la scorsa settimana aveva messo in guardia, confermando che le multe si attestano intorno alle 40 al giorno, con alcuni picchi intorno al fine settimana.

«Signori questo non va bene - ha tuonato il sindaco giovedì sera - dobbiamo evitare questo tipo di discorso, le mascherine, il divieto di assembramenti e igienizzarsi le mani sono gli unici strumenti che abbiamo».

«Queste 40 sanzioni - ha concluso Bucci riferendosi a quelle di giovedì - sono un problema per tutta la città, anche perché questo numero è così quasi tutti i giorni. Dobbiamo arrivare a zero, fare in modo che nessuno sia colto in comportamenti sbagliati».

Per il weekend il meteo potrebbe aiutare: l’arrivo di Burian, vento gelido degli Urali, porterà un fine settimana di vento e gelo in tutta Italia, con la possibilità di neve anche a bassa quota.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento