Coronavirus

Coronavirus: assembramenti sui treni, il sindaco di Rapallo chiede più convogli

Carlo Bagnasco ha inviato una richiesta a Rfi per aumentare le corse negli orari di punta dopo le numerose segnalazioni da parte di viaggiatori e pendolari

Pendolari sul piede di guerra per gli assembramenti sui treni, e dopo numerose segnalazioni il sindaco di Rapallo, Carlo Bagnasco, ha deciso di prendere provvedimenti contattando Rfi.

La richiesta, condivisa dalla consigliera alla Pubblica Istruzione Laura Mastrangelo,  l’aumento di vagoni sui treni già operativi o in alternativa la previsioni di corse aggiuntive nell’orario di punta.

«Riceviamo quotidianamente molteplici segnalazioni da parte di pendolari e studenti riguardo l’affollamento all’interno dei treni in particolare nelle ore di punta, ossia l’ingresso e l’uscita da scuola e dal lavoro - spiegano Bagnasco e Mastrangelo - Noi continuiamo a fare ripetutamente appelli soprattutto ai giovani per evitare assembramenti all’ingresso e all’uscita dai plessi scolastici, mantenere comportamenti prudenti e indossare correttamente i dispositivi di protezione. Servono tuttavia altri interventi e soluzioni per mettere le persone nelle condizioni di rispettare le distanze e attenersi alle regole». 

«In questo momento la situazione è delicatissima - proseguono sindaco e consigliera - siamo ad un momento cruciale: chiediamo pertanto la collaborazione fattiva di tutti onde evitare un balzo in avanti dei contagi che sarebbe drammatico sotto più punti di vista».

Nel pomeriggio di giovedì è arrivata la replica di Rfi: «La società ha in evidenza la problematica, per la quale è già stata richiesta in diverse circostanze la della Polfer per interventi di allontanamento di persone senza fissa dimora presenti sia all’interno della stazione che nelle dirette pertinenze. A tale proposito si comunica che l’impianto è inserito nei servizi di prevenzione concordati con il Compartimento Polizia Ferroviaria nell’ambito anche dei comitati territoriali. Sono stati anche programmati servizi di monitoraggio del fenomeno, organizzando delle visite periodiche nella stazione eventualmente anche di concerto e in alternanza con le Forze dell’Ordine presenti sul territorio».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: assembramenti sui treni, il sindaco di Rapallo chiede più convogli

GenovaToday è in caricamento