Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Coronavirus

Piano vaccini, cosa succede in Liguria (in zona gialla da lunedì)

La vaccinazione degli over 80 dovrebbe terminare all’inizio di maggio

«Le consegne dei vaccini continuano a slittare o a essere modificate e questo causa problemi nella programmazione»: non usa mezzi termini Filippo Ansaldi, subcommissario Alisa e Responsabile Prevenzione nella conferenza stampa di venerdì sera, facendo il punto sulla campagna vaccinale contro il covid-19 in Liguria.

Liguria zona gialla da lunedì

Intanto è stato annunciato ufficialmente che la Liguria sarà in zona gialla da lunedì 1 marzo, con l'eccezione delle misure prese per l'area di ponente.

A Ventimiglia e Sanremo (e alcuni comuni limitrofi) scuole chiuse, divieto di accesso ai minori anche con i familiari o altre persone abitualmente conviventi alle aree gioco attrezzate all’intero di parchi, ville e giardini pubblici per svolgere attività ludica e ricreativa all’aperto

Solo per Ventimiglia, divieto sia di uscita sia di entrata da comuni diversi da quelli del distretto 1 (anche se si tornasse in zona gialla) salvo comprovati motivi di salute, studio, lavoro o esigenze di usufruire di servizi non disponibili nel proprio comune, e ancora divieto di asporto e di vendita di alcolici dalle ore 18, divieto di assembramento assoluto e facoltà per i sindaci di adottare ulteriori misure restrittive in ambito urbano, divieto di circolazione tra comuni di distretti diversi anche in zona gialla.

Per il resto della regione, invece, valgono le regole della zona gialla: spostamenti dalle 5 alle 22, aperti bar, pub, ristoranti e gelaterie fino alle 18 (massimo 4 persone al tavolo) e, dopo le 18, ristorazione con asporto o con consegna a domicilio, aperti negozi e centri commerciali, e scuola in presenza al 50%.

Il punto sui vaccini

Ma a che punto siamo, nella nostra regione? «Stiamo terminando la fase 1 stretta - dice Ansaldi - abbiamo in questo momento in contemporanea la vaccinazione della fase 1 allargata, quella degli operatori sanitari e delle comunità in cui c’è un pesante impatto del virus, e da due settimane è partita la fase 1 per gli over 80. Prevediamo che la vaccinazione degli over 80 termini all’inizio di maggio, e verso la fine di aprile sarà possibile la prenotazione per quanto riguarda le categorie ultra fragili, c’è un’attività molto importante da parte del sistema sanitario e di Liguria Digitale per accorciare il periodo in cui verranno vaccinati gli over 80 sulla base della disponibilità delle aziende sanitarie, ma tutto dipende dall’invio dei vaccini».

La fase successiva «a brevissimo»

La fase successiva «inizierà a brevissimo partendo dalle categorie prioritarie indicate dal ministero: personale docente e non docente di scuola università, forze armate e di polizia, la polizia penitenziaria, detenuti, polizia Locale, Protezione Civile, uffici giudiziari e altre categorie su cui c’è un’interrogazione al ministero perché vengano meglio definite. Se uno fosse un operatore di polizia si deve rivolgere al referente del proprio corpo, sono in corso le operazioni della prefettura che sta facendo un censimento per la distribuzione delle dosi, e gran parte delle forze armate saranno vaccinati direttamente a livello del proprio corpo. Per una parte residuale ci sarà una collaborazione del sistema sanitario per coprirla totalmente». 

Dal 9 marzo le prenotazioni

Per quanto riguarda il personale docente e non, dal 9 marzo inizieranno le prenotazioni: «Queste persone dovranno rivolgersi al proprio medico di medicina generale, così come la Polizia Locale e gli appartenenti agli uffici giudiziari. Il ruolo del medico di medicina generale è quello di collaborare alla vaccinazione ma stiamo aspettando indicazioni dal ministero per capire quali sono le altre categorie essenziali - continua Ansaldi -. È previsto che il medico provveda anche alla vaccinazione delle persone vulnerabili dai 18 ai 65 anni anche alla luce della disponibilità e della raccomandazione del vaccino Astrazeneca, poi si occuperanno della vaccinazione anche degli individui tra i 18 e i 65 anni, questa è la programmazione, siamo già partiti con una serie di azioni preparatorie, i medici avranno tutta la documentazione e la vaccinazione è prevista sia in studio sia in ambulatori messi a disposizione sono ancora in atto le interlocuzioni tra medici e Asl. Il 23 febbraio è arrivata la circolare che andava a sottolineare come il vaccino Astrazeneca possa essere somministrato anche ai soggetti tra i 55 e i 65 anni, raccomandato dai 18 ai 65 anni, corte 1965, e i soggetti che sono vulnerabili. La raccomandazione non è prevista per i soggetti estremamente vulnerabili o ultra vulnerabili perché sono disponibili nuove evidenze che sottolineano come il vaccino Astrazeneca abbia un’ottima efficacia sia per le infezioni sia la malattia sia le ospedalizzazioni».

La posizione della Liguria nella classifica dei vaccini

Oggi, sabato 27 febbraio, intanto, è prevista la consegna di 8600 dosi di vaccino Moderna e 10800 dosi di Astrazeneca. Il totale delle dosi - se la programmazione verrà rispettata - sarà di 315.560 dosi di vaccini Moderna e 80.100 dosi di Astrazeneca. 

«Per quanto riguarda il report dei vaccini e il nostro posizionamento nella classifica di Arcuri - dice Barbara Rebesco, direttore Struttura Complessa Politiche del Farmaco di Alisa e referente regionale per la logistica del vaccino anti covid - si vede che la nostra regione è posizionata peggio di altre ma è necessario fornire alcuni chiarimenti. Innanzitutto si vede come a febbraio abbiamo in scorta 40mila dosi di vaccino Astra che determinano un abbassamento della percentuale di somministrazione perché la campagna vaccinale della fase 2 col vaccino non è ancora partito, inoltre deve essere completato il conferimento dei dati all’anagrafe nazionale vaccini, alcuni centri non l’hanno perfezionato. Ci sono poi le scorte: la politica della nostra regione è quella di garantire la sicurezza dei nostri cittadini e abbiamo sempre attenzionato la necessità di garantire le scorte necessarie per la somministrazione della seconda dose, a differenza di altre regioni».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano vaccini, cosa succede in Liguria (in zona gialla da lunedì)

GenovaToday è in caricamento