Sabato, 12 Giugno 2021
Coronavirus

Morte Camilla Canepa, i genitori donano gli organi

L'ultimo dono della 18enne: salverà la vita a cinque persone

Gli organi di Camilla salveranno altre vite. I genitori della 18enne, morta a poco più di due settimane dalla somministrazione della prima dose del vaccino Astrazeneca, hanno dato il consenso all'espianto degli organi che saranno quindi donati e ricevute da persone a rischio vita.

La nota ufficiale dell'ospedale San Martino, dove la ragazza era ricoverata dal 5 giugno, è arrivata questa sera, giovedì 10 giugno, alle 19.55 quando il collegio dei medici del policlinico ha stabilito la conclusione del periodo di osservazione in seguito alla morte celebrale. 

Alle 20.30 è arrivato anche il messaggio social del presidente della Regione Giovanni Toti, sul suo profilo Facebook: «Grande dolore per la scomparsa di Camilla, la 18enne ricoverata in neurochirurgia all'ospedale San Martino di Genova per trombosi. Tutta la Liguria si stringe intorno alla famiglia e agli amici della ragazza, alla città di Sestri Levante, dove viveva, e ai suoi genitori che con grande generosità hanno acconsentito alla donazione degli organi, che salveranno altre 5 vite».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Camilla Canepa, i genitori donano gli organi

GenovaToday è in caricamento