Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

Morta Camilla Canepa, la 18enne di Sestri Levante ricoverata per trombosi dopo vaccino AstraZeneca

La ragazza si era recata al pronto soccorso il 3 giugno, accusando cefalea e fotofobia e poi, sottoposta a esami, era stata dimessa con raccomandazione di ripetere gli esami ematici dopo 15 giorni. Tornata dopo due giorni era stata ricoverata e sottoposta a due interventi chirurgici

È purtroppo mancata giovedì 10 giugno Camilla Canepa, la 18enne ricoverata e operata all'ospedale San Martino di Genova per una trombosi. La ragazza di Sestri Levante era stata vaccinata il 25 maggio con Astrazeneca, un dato che ha riacceso la discussione sulla somministrazione di questa tipologia di vaccino, a vettore virale come il Johnson & Johnson, ai giovani, in particolare alle giovani donne. Lo rendono noto l'agenzia AdnKronos insieme a un post Facebook del Comune di Sestri Levante. La nota ufficiale dall'ospedale San Martino dove la ragazza era ricoverata è arrivata alle 19,55, circa un'ora dopo, quando è stato comunicato che è terminato il periodo di osservazione, relativo alla paziente di 18 anni ricoverata presso la Rianimazione: «La Direzione e tutto il personale del Policlinico si stringono attorno ai familiari, che abbiamo potuto apprezzare in questi tristi giorni per l’umanità e la disponibilità palesate nei confronti dei nostri professionisti».

Alle 20.27 arriva la nota di Regione Liguria: "Il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, insieme a tutta la Giunta, esprime profondo cordoglio per la scomparsa della ragazza di 18 anni ricoverata dal 6 giugno in neurochirurgia all'ospedale Policlinico San Martino di Genova con diagnosi di trombosi seno cavernoso: “Le nostre più sentite condoglianze vanno ai suoi cari. Tutta la Liguria si stringe attorno alla famiglia della ragazza”".

Il presidente Toti ha contestualmente  pubblicato un post sul suo profilo Facebook: 

"Grande dolore per la scomparsa di Camilla, la 18enne ricoverata in neurochirurgia all'ospedale San Martino di Genova per trombosi. Tutta la Liguria si stringe intorno alla famiglia e agli amici della ragazza, alla città di Sestri Levante, dove viveva, e ai suoi genitori che con grande generosità hanno acconsentito alla donazione degli organi, che salveranno altre 5 vite".

Il primo malore il 3 giugno

Camilla si era recata al pronto soccorso il 3 giugno, accusando cefalea e fotofobia e poi, sottoposta a esami, era stata dimessa con raccomandazione di ripetere gli esami ematici dopo 15 giorni

Il 5 giugno, poi, era tornata al pronto soccorso con deficit motori ad un emilato. Sottoposta a tac cerebrale con esito emorragico, era stata immediatamente trasferita alla neurochirurgia del San Martino e aveva subito due interventi chirurgici, rimanendo anche successivamente in condizioni gravi. Sul caso nei giorni scorsi è stata aperta un’inchiesta, e la Procura di Genova sta portando avanti una serie di accertamenti per capire se l'operazione al cervello cui è stata sottoposta domenica potesse essere anticipata al 3 giugno, quando la giovane ha effettuato il primo accesso al pronto soccorso lamentando cefalea e disturbi visivi. 

Il cordoglio del comune di Sestri Levante. Eventi del Festival Andersen sospesi

A comunicare la notizia del decesso, il sindaco di Sestri Levante Valentina Ghio con una nota condivisa su Facebook. Nel testo viene spiegata anche la decisione di annullare gli appuntamenti odierni del Festival Andersen: «Purtroppo, poche ore fa, Sestri Levante è stata colpita da un lutto che mai avremmo voluto vivere. L'Amministrazione Comunale e tutta la città si stringono intorno alla famiglia della ragazza scomparsa oggi. In questo momento di dolore esprimo tutto il mio affetto e la mia vicinanza ai familiari di Camilla. Abbiamo deciso di annullare tutti gli appuntamenti del Festival Andersen previsti per oggi. Riposa in pace Camilla».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morta Camilla Canepa, la 18enne di Sestri Levante ricoverata per trombosi dopo vaccino AstraZeneca

GenovaToday è in caricamento