rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Coronavirus

Febbre da “zona gialla”, weekend di passeggiate e controlli anche a Genova

Complice il bel tempo e l'annuncio che la regione sarebbe passata in giallo da lunedì, domenica tantissime persone hanno voluto trascorrere tempo all'aria aperta. Con qualche ripercussione sulla viabilità

Domenica all’insegna di gite e passeggiate in Liguria, con diverse segnalazioni e controlli da parte della polizia Locale per assembramenti e qualche ripercussione anche sulla viabilità.

Per raggiungere le alture e trascorrere qualche ora all’aria aperta, infatti, moltissimi genovesi hanno utilizzato la macchina, incolonnandosi lungo le strette strade per il Righi o per il monte Fasce e occupando poi tutti i parcheggi disponibili (e non).

vernazzola gente spiaggia

Diverse chiamate sono arrivate anche per la presenza di persone in spiaggia e sui lungomare, con controlli da parte di diverse pattuglie per verificare che fossero rispettate le distanze e che tutti indossassero correttamente la mascherina. Affollati corso Italia, la passeggiata di Nervi, il lungomare di Pegli, Boccadasse, e anche le spiagge, soprattutto quelle del levante. Scelti per la gita domenicale anche l’Acquedotto storico e il sentiero di Cassinelle, sopra Sestri Ponente, recentemente riqualificato.

«Domenica pomeriggio le pattuglie sono intervenute a Sant’Ilario, sullo Sperone, tra Boccadasse e Corso Italia, sul lungomare di Pegli - ha confermato l’assessore alla Sicurezza Giorgio Viale - In questi casi le pattuglie si occupano prevalentemente di disperdere e controllare».

Non si sono dunque registrati particolari problemi e da quanto si è potuto verificare non sono state elevate sanzioni, ma la presenza di tante persone a passeggio ha fatto scoppiare qualche polemica e i vigili sono dovuti intervenire soprattutto per questioni di viabilità. L’uscita, d’altronde, resta consentita in territorio comunale anche in zona arancione, e l’annuncio arrivato venerdì che la Liguria sarebbe passata in giallo a partire da lunedì, unita al bel tempo, sembra avere esercitato sui genovesi un effetto “placebo”.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Febbre da “zona gialla”, weekend di passeggiate e controlli anche a Genova

GenovaToday è in caricamento