menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dal finto jogger alla coppia del "tanto escono tutti", ancora denunce in corso Italia

Il lungomare cittadino ancora meta di persone che violano il divieto di uscire se non per motivi indispensabili e di restare nei pressi del domicilio

Dal “finto jogger” che per giustificarsi ha detto di essere impegnato in una corsa pur indossando jeans e giubbotto alla coppia che esce di casa perché “lo fanno tutti”.

Sono alcune delle motivazioni che hanno fornito alla polizia le persone che mercoledì sono state fermate e denunciate nell’ambito dei controlli sul rispetto del decreto varato per far fronte all’emergenza coronavirus. La prima denuncia è scattata alle 17, quando una coppia formata da una 32enne di Novi e un 26enne di Viterbo, entrambi domiciliati a Genova, è stata sorpresa a passeggiare senza rispettare la distanza di un metro e lontana dall’abitazione. Alla richiesta di spiegazioni, hanno replicato di essere uscito perché “lo fanno tutti”.

Sempre in corso Italia, alle ore 21.15, è stata denunciata anche un'altra coppia di 52 e 54 anni, anche loro impegnati in una passeggiata lontani da casa.

Qualche ora dopo, alle 22.30, un genovese di 42 anni è stato trovato a passeggiare: «Sto facendo jogging», ha risposto agli agenti, che anche alla luce dell’abbigliamento tutt’altro che sportivo lo hanno denunciato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento