rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Altro

Champions League, Jug-Pro Recco la sfida speciale di Sandro Sukno

Ritorno al passato per l'allenatore della Pro Recco Sandro Sukno nella sfida con lo Jug di Champions League

Campionato di serie A1 maschile fermo, ma la Champions League si gioca e così la Pro Recco torna in campo già domani alle 19, nonostante le tante assenze, per sfidare lo Jug Dubrovnik. Una grande classica della pallanuoto va in scena e non sarà una partita normale per Sandro Sukno allenatore dei recchelini che presenta così il match:  “Nella vecchia piscina di Dubrovnik ho cominciato a giocare a pallanuoto e nello Jug ho fatto il mio esordio tra i grandi. Sarà emozionante ritornare nella mia città da allenatore della Pro Recco, in una piscina bellissima e contro una squadra molto forte. La sfida di Siracusa ci è servita per prendere ritmo dopo la pausa di Natale: nonostante le assenze che avremo vogliamo chiudere il girone di andata da imbattuti”. Patita speciale non solo a livello sportivo, Sukno infatti torna nella sua città natale e potrà abbracciare per la prima volta il figlio Maro nato alcuni giorni fa.

In vasca però non ci sarà spazio per i sentimenti, l'obietivo della Pro Recco è come sempre vincere sempre e così è stato fino ad oggi. Mai una sconfitta tra campionato, Champions League e Supercoppa Europea, ma attenzione all'emergenza, anche domani alle 19 (diretta su Sky Sport Arena) mancheranno tanti campioni; Figlioli, Bertoli, Echenique e Loncar, ci sarà però Ivovic.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Champions League, Jug-Pro Recco la sfida speciale di Sandro Sukno

GenovaToday è in caricamento