rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Elezioni

Salvini: "Sono venuto a Genova perché è la città di cui vado più orgoglioso"

"A Genova la sinistra non si è neanche presentata, i cinque stelle sono evaporati. Non c'è stato match né suspence", ha commentato il segretario del 'Carroccio'

"A Genova abbiamo vinto. Facciamo parte di una squadra, la squadra ha vinto, come Lega vogliamo sicuramente prendere di più la prossima volta. Sicuramente è meglio prendere il 15% del 7%". Così Matteo Salvini, a Genova nella mattinata di martedì 14 giugno, dopo un incontro con il sindaco Marco Bucci, che è stato confermato al primo turno alle ultime amministrative.

Elezioni Genova 2022: Bucci vince al primo turno: "Sarò il sindaco di tutti"

"Sono venuto a Genova perché è la città di cui vado più orgoglioso e ci tenevo a ringraziare Bucci, Rixi e tutta la comunità genovese - aggiunge il segretario del 'Carroccio' - il voto di ieri è un plebiscito. Questa è la città che ha sofferto più di tutte e ha avuto un'amministrazione che non si è mai arresa". Con Bucci, spiega Salvini, "abbiamo parlato di futuro", ma precisa "non di posti in giunta. A questo ci penseranno Bucci e Rixi".

"A Genova la sinistra non si è neanche presentata, i cinque stelle sono evaporati. Non c'è stato match né suspence - conclude -. È chiaro che la metà della gente non vota. L'emergenza economica che riguarda milioni di italiani e che il governo non è ancora riuscito ad affrontare pienamente fa sì che metà della gente non vada a votare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini: "Sono venuto a Genova perché è la città di cui vado più orgoglioso"

GenovaToday è in caricamento