rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Elezioni

Elezioni Genova 2022: Bucci vince al primo turno: "Sarò il sindaco di tutti"

Ariel Dello Strologo ha preso atto della sconfitta: "Faremo un'opposizione costruttiva", tra gli altri candidati solo Mattia Crucioli dovrebbe superare la soglia del 3%

Marco Bucci si conferma sindaco di Genova confermando i dati dei sondaggi, gli exit poll e anche quelli delle prime proiezioni diffuse all'apertura dello spoglio, alle 14 di lunedì 13 giugno 2022. Sin dalle prime sezioni il candidato del centrodestra è scappato via, per poi stabilizzarsi tra il 55% e il 56%, molto indietro il principale sfidante. Ariel Dello Strologo, a spoglio in corso, si attesta intorno al 38% e, intorno alle 17:30 prende atto della vittoria di Bucci.

Dello Strologo: "Faremo un'opposizione costruttiva"

"Faremo un'opposizione costruttiva e non sterile - ha detto - grazie a questa esperienza abbiamo conosciuto la città a fondo, il lavoro fatto sarà utile per il ruolo che avremo dal punto di vista politico. Ringrazio i partiti e i movimenti della coalizione che mi hanno scelto come candidato dandomi fiducia". 

Poi una riflessione sul dato dell'affluenza, mai così basso: "Numeri molto tristi e preoccupanti, alla fine i voti del vincitore saranno inferiori al numero dei non votanti. Serve una riflessione nei prossimi mesi e nei prossimi anni, da condividere con tutte le forze politiche per trovare soluzioni". 

Bucci: "Farò il possibile per essere il sindaco di tutti"

Poco prima delle ore 19 è arrivato anche il commento di Marco Bucci sulla riconferma: "Un buon risultato, ringrazio i cittadini genovesi che hanno creduto in noi e tutti coloro che sono andati a votare, qualsiasi preferenza abbiano espresso. Faro il possibile per essere il sindaco di tutti, anche di coloro che non si sono recati alle urne. Domani torniamo già a lavorare, perché ci sono moltissime cose da fare, fondi da spendere e progetti da portare a compimento per costruire quella città internazionale che i genovesi ci chiedono. Entro il 15 luglio è necessario fare la giunta e il primo consiglio comunale per far ripartire il sistema. Ringrazio Ariel Dello Strologo che mi ha chiamato e mi ha promesso che farà un'opposizione seria e costruttiva; sono contento perché in questi cinque anni è stata spesso strumentale". 

Bucci ha poi festeggiato la riconferma a Tursi con una passeggiata dal point elettorale in Piccapietra alla sede del Comune di via Garibaldi. Stesso tragitto di cinque anni fa. Al suo fianco, il governatore Giovanni Toti, il coordinatore regionale di Fratelli d'Italia, Matteo Rosso, il commissario della Lega, Edoardo Rixi, e tanti candidati in attesa di sapere se sono entrati in consiglio comunale.

Sulla scarsa affluenza il sindaco non è troppo pessimista: "Siamo al 44%, negli Stati Uniti la partecipazione si attesta intorno al 45%, il mondo va verso quel binario. Noi faremo di tutto per recuperare le persone che non vanno a votare, ma non bisogna nemmeno stracciarsi le vesti o dire che queste votazioni non sono valide, non è così". 

Gli altri candidati: Crucioli sopra la soglia di sbarramento

Tra gli altri candidati sindaco l'unico che dovrebbe riuscire a entrare in Consiglio comunale è Mattia Crucioli, di Uniti per la Costituzione, coalizione che, in un'unica lista, ha raccolto le forze 'anti-Draghi', ovvero Alternativa, Italexit, Ancora Italia, Riconquistare l'Italia e Partito Comunista di Marco Rizzo. Durante lo spoglio ha ballato intorno alla soglia del 3%, dato consolidato con il passare delle ore fino ad arrivare al 3,5%. Delude La Sinistra Insieme che si ferma sotto al 2%, percentuali tra lo 0,25 e lo 0,45%, infine, per l'imprenditore Carlo Carpi, per Martino Manzano Olivieri del Movimento 3V e per Cinzia Ronzitti del Partito Comunista dei Lavoratori. 

Elezioni Genova 2022: i risultati dei candidati sindaco 

Sezioni scrutinate: 656 su 656. 

  • Marco Bucci (centrodestra) 55,49%
  • Ariel Dello Strologo (centrosinistra) 38,03%
  • Mattia Crucioli (Uniti per la Costituzione) 3,56% 
  • Antonella Marras (La Sinistra Insieme) 1,90%
  • Cinzia Ronzitti (Partito Comunista dei Lavoratori) 0,42%
  • Martino Manzano Olivieri (Movimento 3V) 0,35%
  • Carlo Carpi (Insieme per Genova) 0,24%

Votanti: 212.199

Schede bianche: 3.805

Schede nulle: 5.676

Voti contestati: 68

Elezioni 2022, i risultati in provincia di Genova

Nella città metropolitana di Genova si è votato per il nuovo sindaco anche in altri comuni (clicca sul link per andare ai risultati): Arenzano, CeranesiChiavari, CicagnaPieve Ligure e Rovegno.

Elezioni Genova 2022: i risultati delle liste

Per quello che riguarda le singole liste il Partito Democratico si conferma primo partito a Genova con una percentuale che, a spoglio in corso, si stabilizza intorno al 21%, il centrodestra è trainato invece dalle liste civiche perché Vince Genova è al 19% mentre la Lista Toti sfonda il 9%, completa il quadro Genova Domani che si attesta oltre il 4,6%. Passo indietro della Lega che non arriva al 7% mentre Fratelli d'Italia supera ampiamente il 9%. Più indietro Forza Italia che sfiora il 4%, appema sotto al 2% l'Udc e residuali le percentuali di Gente d'Italia e Nuovo Psi.

Elezioni Genova 2022, tutte le liste e i candidati

Per quello che riguarda la coalizione progressista c'è il vuoto dietro al Pd, che conferma il suo ruolo centrale, ma non riesce a trainare il gruppo. La lista civica di Dello Strologo ottiene comunque  un buon risultato superando di slancio il 6%, quella rossoverde di Sansa è sopra il 5% mentre crolla al 4,4% il Movimento 5 Stelle. L'ex capogruppo Pirondini commenta con amarezza: "È un risultato negativo, credo che vada chiamato col suo nome. Credo che ci sia un problema a livello nazionale, abbastanza grande, di identità: ai nostri elettori, negli ultimi tre anni, abbiamo fatto digerire più cose. Se una forza politica come la nostra fa il governo con la Lega, col Pd e ora sta nel governo Draghi, è difficile poi sui territori recuperare quello che perdi a livello nazionale". 

Ancora più lontana Sinistra Italiana (intorno all'1,5%), il coordinatore Andrea Foti afferma: "Prendiamo atto del risultato elettorale negativo, con ogni evidenza la proposta politica della coalizione progressista non è riuscita a convincere gli elettori genovesi. Nonostante la sconfitta rimaniamo convinti della bontà del progetto che ci colloca all'interno di una coalizione progressista di centrosinistra. Riteniamo tuttavia che, per riavvicinare i cittadini alla politica, siano necessari il giusto ricambio degli attori  oltre che della proposta, tali da favorire una discontinuità rispetto al centrosinistra del passato. Ma da qui occorre comunque ripartire: da Ariel Dello Strologo e dalla coalizione, per fare un'opposizione puntuale e costruttiva e contestualmente lavorare al consolidamento del progetto politico comune in vista delle prossime scadenze elettorali"

Sezioni scrutinate: 648 su 656. 

Centrodestra (Marco Bucci)

  • Vince Genova 19.01%
  • Fratelli d'Italia 9,33%
  • Lista Toti per Bucci 9,13%
  • Lega 6,82%
  • Genova Domani 4,69%
  • Forza Italia 3,83%
  • Unione di Centro 1.94%
  • Gente d'Italia per Genova 0,20%
  • Liberal Socialisti - Nuovo Psi 0,14%

Coalizione progressista (Ariel Dello Strologo) 

  • Partito Democratico - Articolo 1- Psi 21,03%
  • Genova Civica 6,29%
  • Europa Verde con Sansa - Linea Condivisa 5,18%
  • Movimento 5 Stelle 4,43%
  • Sinistra Italiana 1,54% 

Le liste degli altri candidati 

  • Uniti per la Costituzione (Mattia Crucioli) 3,55%
  • La Sinistra Insieme (Antonella Marras) 1,89%
  • Partito Comunista dei Lavoratori (Cinzia Ronzitti) 0,41%
  • Movimento 3V (Martino Manzano Olivieri) 0,36%
  • Insieme per Genova (Carlo Carpi) 0,23%

Toti: "Modello Liguria vincente"

Prime reazioni dal mondo politico genovese, il presidente della Regione Giovanni Toti ha commentato: "I sindaci che ben governano vengono premiati. Aspetto, solo per scaramanzia, a fare i complimenti ai primi cittadini della nostra coalizione riconfermati dai cittadini. Direi tutti, e qualcuno si aggiunge. Il Modello Liguria che propongo da anni si dimostra vincente. Là dove la coalizione si allarga a tutte le esperienze, invece di chiudersi nella formula del passato che non esiste più nei numeri, vince. Le liste del circuito di Italia al Centro alla loro prima uscita, da Genova alla Spezia, dall'Aquila a Catanzaro fino a Palermo, raccolgono grande successo e si candidano a rappresentare i popolari e riformisti di questo Paese, con una classe dirigente seria e preparata".

Rixi: "Successo che sigilla il buon governo"

La Lega non sfonda e perde punti percentuali rispetto al 2017, Edoardo Rixi, segretario della Liguria e deputato è comunque soddisfatto: "Il successo di Marco Bucci sigilla il buon governo  a Genova di Marco Bucci e del centrodestra unito. I genovesi hanno premiato la politica del fare e del fare bene. La riconferma al primo turno in una città storicamente di sinistra la dice lunga sul buon operato di una coalizione che, con migliaia di votazioni in Sala Rossa, non è mai andata sotto. Un carro robusto che prosegue il cammino per una città sempre migliore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Genova 2022: Bucci vince al primo turno: "Sarò il sindaco di tutti"

GenovaToday è in caricamento