life

Raccolta differenziata dell'umido: cosa buttare e dove

Qualche chiarimento sulla raccolta differenziata e dell'organico. Il progetto di Amiu dovrebbe essere completato e esteso a tutte le utenze commerciali e domestiche nella primavera 2015

Parlando di raccolta differenziata e dell'organico, sono sicuramente in molti ad avere ancora qualche perplessità. Il progetto di operazione di potenziamento indetto da Amiu prevede per Genova un piano biennale, teso a estendersi in tutta la città entro la primavera dell'anno prossimo.

Ma cosa sono i rifiuti organici e come possiamo individuarli? Possiamo identificarli come tutti i composti di origine vegetale o animale che finiscono nella spazzatura, come scarti alimentari, avanzi di cibo crudi o cotti o ancora sfalci di giardino e potature.

Ecco un elenco dei principali rifiuti organici: 

- bucce, semi, torsoli e noccioli di frutta, verdura, carne, pesce, formaggi, pane, pasta, uova, fondi di caffè e bustine di the
- gusci di frutta secca, gusci d’uovo, lische di pesce, peli e piume, conchiglie di molluschi
- carta da cucina, tovaglioli e fazzoletti di carta, fiammiferi di legno, tappi in sughero, segatura
- erba, fogliame, piccole piante e fiori recisi

Qui è importante fare attenzione ed evitare che materiali estranei come liquidi, metallo, vetro, porcellana e terracotta, medicinali, garze e cerotti, assorbenti e pannolini finiscano nei contenitori marroni destinati all'umido. In questo caso, tali rifiuti impedirebbero il processo di trasformazione dell'organico in compost.

Per una corretta raccolta dell’organico la prima cosa da fare è separare i rifiuti utilizzando sacchetti biodegradabili in Mater-Bi o sacchetti di carta. Questi verranno progressivamente posizionati in tutta la città, a disposizione delle diverse esigenze commerciali e domestiche.

Il progetto è sicuramente importante a livello di impatto ambientale: fare la raccolta dell’organico significa reintrodurre circa un terzo dei rifiuti che produciamo nel ciclo della natura. L'organico viene infatti trasformato in fertilizzante o per la produzione di biogas, una miscela costituita da vari tipi di gas. Non solo: un altro utilizzo è quello per la combustione in caldaie da riscaldamento o per produrre energia elettrica.

Nella nostra città entro l'inverno 2015 è previsto il completamento della raccolta negli esercizi commerciali, mentre nella primavera 2015 verrà esteso a tutta la città incluse tutte le utenze domestiche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta differenziata dell'umido: cosa buttare e dove

GenovaToday è in caricamento