Scuole e covid-19: è vero che gli istituti sono stati obbligati a comprare i banchi nuovi?

Lo Stato ha deciso di avviare una gara europea per un acquisto massivo di banchi monoposto, ma le scuole hanno potuto scegliere fra quelli tradizionali e quelli innovativi

In questi giorni si è parlato molto delle nuove tipologie di banchi monoposto nelle scuole.

Ma è vero che le stesse scuole sono state obbligate a comprare questi specifici banchi?

La risposta alla domanda si trova nella sezione Faq del Ministero dell'Istruzione.

No. Il Comitato Tecnico Scientifico per l’emergenza ha indicato il banco monoposto come una delle misure utili per consentire il distanziamento tra gli alunni. Oltre a garantire la sicurezza, l’acquisto dei nuovi banchi permette di rinnovare arredi spesso molto obsoleti. Per questo lo Stato ha deciso di avviare una gara europea, attraverso il Commissario straordinario di Governo, per un acquisto massivo di banchi monoposto. Le scuole hanno potuto scegliere fra quelli tradizionali e quelli innovativi attraverso una apposita rilevazione. Nessuna tipologia di banco è stata imposta.

Dunque nessuna scuola è stata obbligata a comprare nuovi banchi, e infatti molte si sono adattate con i banchi che già c'erano, o facendo modificare quelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Asso Dislessia Liguria: «Per molti ragazzi tornare a scuola l'11 sarebbe una "finta normalità"»

  • L'Università dei Genitori torna da gennaio a marzo 2021

  • L'Università di Genova: «Libertà per Ahmadreza Djalali»

  • Orme fossili di grandi rettili sulle Alpi Occidentali: anche l'Università di Genova ha partecipato allo studio

  • Orientamenti Senior, dal 26 al 28 gennaio più di 100 webinar

  • Al via in Liguria il primo corso in Italia per avvistatore di balene

Torna su
GenovaToday è in caricamento