Mostra personale di Hannes Hofstetter: "Endlose sinfonie"

Sabato 29 ottobre 2016 alle ore 17, prezzo Palazzo Stella, si terrà l'inaugurazione della mostra personale di Hannes Hofstetter, "Endlose Sinfonie", a cura di Flavia Motolese.

La mostra rimarrà aperta fino al 9 novembre 2016, da martedì a sabato, dalle 15 alle 19.

Pare che l'astrattismo del colour field painting abbia i suoi parametri piuttosto fissi: colore separato per campi delimitati e stesure piatte, senza eccedere in corposità fisiche assolutamente non ricercate e storicamente non gradite a nessuno dei suoi portabandiera più rappresentativi, da Rothko a Noland, passando per Morris. Fissi sì, ma che diventano scivolosi quando s'incontrano personalità portate per istinto a dire la loro in merito. Magari non forzatamente sopra le righe. Hannes Hofstetter è proprio una di quelle.

Pur - o poiché - empaticamente più vicino a quella sorta di proto-espressionismo che ha distinto l'esperienza astratta di Rothko, Hofstetter non ha preso per definitivamente chiuso un copione che, ancor se valido, evidentemente non l'avrebbe mai completamente aiutato a risolvere in maniera organica il ciclo vitale del proprio astrattismo. Ergo occorreva creare nuove condizioni. Capita allora che i "campi di colore" alla Hofstetter tendano a fare i conti con l'insistente prestanza dell'artista increspandosi in maniera deliberata, e senza soluzione di continuità, al ritmo del loro rigore geometrico, essendo quest'ultimo altrettanto personalmente deliberato piuttosto che subìto. Geometria che quindi vede sconvolgere la sua stabilità in un dinamismo intenzionalmente centripeto, un disordine controllato negli effetti, nelle variazioni tonali che succhiando linfa emotiva di per loro rappresentano il pressing di Rothko sull'opera di Hofstetter. E poi una libera circolazione di spessi cretti, dei poderosi cretti consistentemente pesati e carichi del loro valore fisico, burriana maniera nel mettere a conto una relazione tra le potenzialità dinamiche dei materiali.

Punto focale nella ricerca pittorico-materica di Hofstetter resta l'interposizione cromatica legata a percezioni individuali, una costruzione sempre relativamente chiusa nella sua integrità; vetero-familiare come quella di un monoscopio, in cui la sub-armonia tono-spaziale è ancora in grado di lasciare imbambolati.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Dar corpo al corpo": la mostra alla Wolfsoniana di Nervi

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 26 settembre 2021
    • Wolfsoniana di Nervi
  • "Mon amour pour toi": esposizione di arte contemporanea di Divulgarti

    • Gratis
    • dal 15 al 29 aprile 2021
    • CAD Creativity Art Design presso Palazzo Saluzzo
  • Giorgio Griffa: un mondo astratto non basta, la mostra

    • Gratis
    • dal 26 febbraio al 25 aprile 2021
    • ABC-ARTE

I più visti

  • Escursione alla scoperta della via dell’acqua: l’acquedotto del '600, la valle del Geirato e i prati Casalini

    • solo domani
    • 18 aprile 2021
    • Molassana
  • Tour fotografico di Castello Coppedè

    • solo domani
    • Gratis
    • 18 aprile 2021
  • "Genova città fragile": c'è tempo fino a maggio per partecipare alla call

    • Gratis
    • dal 9 febbraio al 11 maggio 2021
  • Claudia Ottone: la comunicazione emozionale

    • solo domani
    • 18 aprile 2021
    • Palazzo Grimaldi della Meridiana
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    GenovaToday è in caricamento