rotate-mobile
Economia

L'Università di Genova ha realizzato nuovo modello per calcolare Pil ligure

L'ateneo genovese, in collaborazione con Regione Liguria, ha realizzato un nuovo modello statistico per calcolare l'andamento del prodotto interno lordo regionale. Il modello servirà anche per valutare gli effetti economici sul lungo periodo delle scelte politiche dell'amministrazione regionale

L'idea è quella di realizzare un modello matematico, che permetta di fare delle previsioni sull'andamento dell'economia ligure, anticipando le oscillazioni del Pil sulla base di informazioni e dati già disponibili. In questo modo sarà possibile stimare in anticipo gli impatti economici delle scelte fatte per sostenere la crescita economica, valutandone le ricadute sul prodotto interno lordo e su parametri essenziali come i conti pubblici e il tasso di occupazione.

Questo progetto è stato realizzato dall'Università con la collaborazione dell'amministrazione regionale, in questo modo la Regione avrà a disposizione uno strumento per calcolare gli andamenti economici progettato per le peculiari caratteristiche dell'economia ligure.

Durante la presentazione al pubblico, che si è tenuta presso la facoltà di Economia, i ricercatori che si occupano del progetto ne hanno spiegato motivazioni e finalità: "La Liguria è una regione piccola rispetto ad altre e finora si prendevano le stime fatte da altre istituzioni di livello nazionale che erano quindi spesso imprecise. Fino ad oggi non c'era un modello, si prendevano i dati prodotti da altri, si inserivano in una matrice per cercare di fare previsioni e si pagava un'agenzia che facesse le stime".

I ricercatori hanno poi aggiunto: "Ora abbiamo realizzato un modello ad hoc specifico tarato sulla regione, quindi abbiamo raccolto una grossa mole di dati e fatto una serie di stime. Inoltre abbiamo raccolto anche i dati delle altre regioni, per cui quello che abbiamo costruito per la Liguria può essere applicato anche altrove".

Il modello sarà utile per comprendere l'effetto economico delle scelte politiche. L'amministrazione regionale, prima di mettere in campo determinate azioni, potrà  calcolare in anticipo le ricadute nel medio e lungo periodo, conoscendo in anticipo le variazioni dei principali indicatori economici.

Sarà anche possibile fare previsioni sull'andamento del pil ligure negli anni successivi inserendo nel modello i dati dell'anno in corso, così da capire in anticipo se ci sarà crescita ed eventualemnte intervenire con azioni ad hoc.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Università di Genova ha realizzato nuovo modello per calcolare Pil ligure

GenovaToday è in caricamento