rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Cronaca Mele

Treni, ripristino del secondo binario a Mele nel 2026

Rispetto alla puntualità dei treni sulla linea Acqui Terme-Genova, l'assessore Sartori ha precisato che l'indice medio annuo è pari al 86,60 e ha ricordato le frane che hanno interessato la tratta negli ultimi quattro anni, spiegando che queste criticità sono state comunque superate nei mesi scorsi

Linea ferroviaria Acqui Terme-Genova. Su questo argomento, nel corso della seduta del consiglio regionale di martedì 15 novembre 2022, sono state presentate due interrogazioni: la prima da Ferruccio Sansa (Lista Ferruccio Sansa presidente), e sottoscritta dai colleghi del gruppo, la seconda da Gianni Pastorino (Linea Condivisa).

Sansa ha chiesto alla giunta se condivide la decisione delle Ferrovie di destinare gran parte dei finanziamenti alle stazioni invece che ripristinare i binari di interscambio, riducendo i tempi di percorrenza e i ritardi, e se i finanziamenti del Pnrr andranno a Trenitalia o Rfi. Il consigliere ha ricordato che 87 milioni di euro saranno utilizzati per mettere in sicurezza la frana di Mele e per il recupero delle stazioni.

Pastorino ha chiesto alla giunta di risolvere i disservizi e i ritardi sulla linea Genova-Ovada-Acqui Terme. Il consigliere ha rilevato che da anni si chiede la circolazione dei treni anche in agosto, la circolazione di un treno ogni ora dal lunedì al sabato e almeno una coppia in più dalle 14 alle 16 in entrambe le direzioni e nella fascia oraria dalle 7 alle 9 da Genova verso Acqui Terme, la riduzione dei tempi di percorrenza, il recupero del doppio binario nei punti d'interscambio e un incentivo all'utilizzo del trasporto pubblico.

L'assessore ai trasporti Augusto Sartori ha illustrato gli interventi finanziati in Liguria dal Pnrr e, in particolare, i 16,7 milioni destinati al rinnovo del parco rotabile e gli interventi previsti sulla linea Genova-Acqui Terme e sugli impianti, la sistemazione della stazione di Mele, colpita da una frana nel 2001, interventi nella stazione di Acqui Terme, manutenzione lungo tutta la linea, migliorie anche sull'accessibilità delle stazioni di Prasco-Cremolino, Genova Costa di Sestri, Campoligure e Masone.

L'assessore ha assicurato il controllo della Regione sul ripristino del secondo binario a Mele, che sono in capo a Rfi e che dovrebbero terminare nel 2026. Rispetto alla puntualità dei treni sulla linea, Sartori ha precisato che l'indice medio annuo è pari al 86,60 e ha ricordato le frane che hanno interessato la tratta negli ultimi quattro anni, spiegando che queste criticità sono state comunque superate nei mesi scorsi. Questi interventi hanno permesso l'adozione di nuovi orari dei treni pendolari, in particolare verso Genova, che hanno consentito una migliore puntualità e regolarità del servizio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni, ripristino del secondo binario a Mele nel 2026

GenovaToday è in caricamento