Scritte contro Toti: «Io bottegaio? Fiero del paragone»

Alcune scritte contro il presidente della Regione sono comparse in via Dante, il presidente della Regione ha commentato: «Se voleva essere un insulto, davvero non è riuscito bene»

Alcune scritte contro il presidente della Regione Giovanni Toti sono comparse in via Dante, sotto i portici che portano a piazza De Ferrari.  

Il governatore della Liguria ha postato sulla propria pagina Facebook una foto dove si legge la scritta "Toti bottegaio" commentando rivolgendosi direttamente agli autori: «Se voleva essere un insulto, davvero non vi è riuscito bene. Anzi, grazie per averci paragonato alle tante persone che, con fatica, ogni mattina, aprono i loro negozi e mantengono le proprie famiglie. Chi va in giro la notte a sporcare muri non credo conosca davvero l’ebrezza del lavoro e il rispetto per la fatica altrui. Fiero di essere bottegaio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Coronavirus, altri casi in Liguria: sono 16 in totale

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

Torna su
GenovaToday è in caricamento