Incidente ferroviario a Terralba, indagato il macchinista

Il giovane è accusato di disastro ferroviario colposo. Si tratta di un passaggio tecnico in vista della perizia sul locomotore

Una persona è stata iscritta nel registro degli indagati per l'incidente ferroviario, avvenuto lunedì 30 aprile a Terralba. Si tratta del macchinista, rimasto ferito nello scontro fra il locomotore e il respingente del binario morto.

Il giovane è accusato di disastro ferroviario colposo. Si tratta di un passaggio tecnico in vista della perizia sul locomotore. L'indagine è coordinata dall'aggiunto Francesco Pinto e dal sostituto Giuseppe Longo. Nell'immediatezza dell'incidente, il macchinista ha detto di essere stato vittima di un malore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma al momento non è esclusa l'ipotesi del guasto tecnico. Nel parco manovre di Terralba non ci sarebbero i sistemi di sicurezza che permettono ai treni, in caso di necessità, di fermarsi autonomamente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Previsioni traffico estate 2020, un solo giorno da bollino nero

  • Polizia locale, concorso per 38 assunzioni a tempo indeterminato

  • Inaugurato il nuovo ponte di Genova, fra «orgoglio e commozione»

  • Avvinghiati a terra in un lago di sangue, divisi con lo spray al peperoncino

  • Tragedia a Pedemonte, 25enne morto in un incidente stradale

  • Ponte di Genova: poche ore all'inaugurazione, con la pioggia in agguato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento