Treno deragliato a Brignole, sotto accusa l'impianto frenante

Il magistrato Giuseppe Longo ha disposto una perizia sul locomotore. Il macchinista, dopo l'incidente, si era dichiarato vittima di un malore

Prosegue l'indagine sull'incidente ferroviario avvenuto lunedì 30 aprile nel  deposito di Terralba, vicino a Brignole. Il magistrato Giuseppe Longo, che ha aperto il fascicolo per lesioni colpose a carico di ignoti, ha disposto una perizia sul sistema dei freni del locomotore finito contro il respingente di un binario tronco di manovra.

Subito dopo l'incidente, il macchinista aveva dichiarato di essere stato vittima di un malore ma la polizia ferroviaria sta seguendo anche la pista del guasto meccanico: un problema al sistema dei freni o un’altra anomalia della motrice. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Due trattorie di Genova tra le migliori in Italia, secondo la classifica di "Repubblica Sapori"

  • Tragedia in via Piacenza: uccide la moglie e si getta dal balcone

  • Coronavirus, Viale: «Negativi i test sulle persone esaminate al San Martino»

  • È febbraio ma sembra primavera: a Genova si fa il bagno in mare

  • Ladro entra in casa nella notte: 17enne difende la sorellina e lo mette in fuga

Torna su
GenovaToday è in caricamento