Treno deragliato a Brignole, sotto accusa l'impianto frenante

Il magistrato Giuseppe Longo ha disposto una perizia sul locomotore. Il macchinista, dopo l'incidente, si era dichiarato vittima di un malore

Prosegue l'indagine sull'incidente ferroviario avvenuto lunedì 30 aprile nel  deposito di Terralba, vicino a Brignole. Il magistrato Giuseppe Longo, che ha aperto il fascicolo per lesioni colpose a carico di ignoti, ha disposto una perizia sul sistema dei freni del locomotore finito contro il respingente di un binario tronco di manovra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Subito dopo l'incidente, il macchinista aveva dichiarato di essere stato vittima di un malore ma la polizia ferroviaria sta seguendo anche la pista del guasto meccanico: un problema al sistema dei freni o un’altra anomalia della motrice. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Passano la notte insieme in albergo, al mattino sul conto di lei mancano 750 euro

  • Tragico schianto in via Merano, muore scooterista

  • Malore fatale in strada, tragedia a Santa Margherita Ligure

  • Meteo: la perturbazione cambia traiettoria, modificati gli orari dell'allerta

  • A settembre su Sky la serie con Paola Cortellesi, ambientata a Genova

  • Ritrovato dopo otto anni un giovane scomparso da Roma

Torna su
GenovaToday è in caricamento