menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Diciannovenne sequestrata e violentata per tre giorni

Dopo quattro giorni dall'aver riconquistato la libertà ha trovato la forza per raccontare tutto ai carabinieri. La vittima, una ragazza sudamericana di 19 anni, ha riferito di essere stata segregata e violentata ripetutamente per tre giorni

Genova - Dopo quattro giorni dall'aver riconquistato la libertà ha trovato la forza per raccontare tutto ai carabinieri. La vittima, una ragazza sudamericana di 19 anni, ha riferito di essere stata segregata e violentata ripetutamente per tre giorni in un appartamento nello spezzino.

I militari non hanno grossi dubbi sulla storia raccontata dalla ragazza, solo ha destato stupore il fatto che la vittima abbia fatto trascorrere quattro giorni prima di denunciare il suo aguzzino. Ma nel complesso la ricostruzione dei fatti a opera della giovane risulterebbe plausibile.

Tutto avrebbe avuto inizio una decina di giorni fa durante una festa organizzata dalla comunità latina nel centro storico di Genova. Quella sera la ragazza avrebbe conosciuto altri due giovani ecuadoriani dai quali avrebbe infine accettato di farsi riaccompagnare a casa.

Una volta salita a bordo dell'auto la ragazza si è subito accorta che i due non la stavano affatto riaccompagnando dove lei chiedeva, ma si dirigevano verso Spezia. La meta del viaggio si è poi rivelata essere una stanzetta all'interno delle quale si sono consumate le violenze.

Ogni volta che il suo aguzzino si allontanava dall'appartamento, la ragazza veniva rinchiusa senza la possibilità di lavarsi e mangiare. Poi al primo momento di distrazione, dopo settantadue ore di prigionia, la diciannovenne è riuscita a liberarsi e mettersi in salvo.


Ma invece di recarsi subito dai carabinieri, la giovane ha atteso quattro giorni prima di raccontare le violenze subite. Forse per la vergogna o il timore di non essere creduta. Fatto sta che questo è l'unico particolare che ha suscitato sospetti negli inquirenti, per il resto propensi per la veridicità del racconto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento