menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corso Europa, al via i lavori alla rete idrica. E spuntano già le code

Dopo i tanto contestati semafori, i cantieri: non c'è pace per residenti e automobilisti dopo l'apertura del cantiere all'incrocio con via Isonzo, che resterà aperto per 20 giorni

Prima i semafori, poi i lavori stradali: non c’è pace per i residenti di Sturla e Borgoratti (né per tutti gli automobilisti che ogni mattina si ritrovano a percorrere corso Europa e il levante cittadino) dopo l’apertura di un cantiere all'incrocio con via Isonzo, che arriva dopo dall’installazione di un nuovo semaforo che ha sollevato una bufera di proteste dopo le ripercussioni avute sul traffico, soprattutto nelle ore di punta.

E anche questa volta i timori sono tutti per le probabili code che i nuovi lavori, finalizzati a riparare un tubo rotto delle rete idrica, causeranno all’incrocio: il cantiere rimarrà aperto per almeno venti giorni, e a oggi sono già state spostate le due fermate del bus (quella in direzione Bavari e quella direzione Sturla) ed è stata allargata la corsia in corrispondenza dello scavo per agevolare quanto possibile la circolazione, ma già il primo giorno di lavori, in mattinata sul tratto si sono formati rallentamenti e code.

La speranza è che i lavori terminino nei tempi, e dunque prima dell’inizio delle scuole e del rientro in città di tutti i vacanzieri. In caso contrario la situazione, a settembre, diventerebbe critica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, da lunedì tutta la Liguria in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento