rotate-mobile
Cronaca

"Con 'Stecca' nel cuore", La Resistente ricorda Stefano Morelli

Scomparso nei giorni scorsi, venerdì 15 luglio alle ore 18.30 al campo sportivo Ca de Rissi la commemorazione: "Il ricavato della serata sarà donato all’associazione Gigi Ghirotti"

La Resistente Genova, squadra popolare che milita nel campionato di seconda categoria, ha organizzato una giornata in ricordo di Stefano Morelli, 38enne scomparso nei giorni scorsi dopo aver combattuto con una brutta malattia, molto noto sia nell'ambiente del calcio dilettantistico che per il suo lavoro ai bagni Liggia nei quartieri del Medio Levante, da Sturla a Priaruggia, Borgoratti e San Desiderio.

L’appuntamento fissato dalla squadra di calcio è per venerdì 15 luglio alle ore 18.30 al campo sportivo Ca de Rissi: "Organizzeremo un rinfresco con buffet e con musica, proprio come tu avresti voluto - ha scritto La Resistente sui social - durante la serata ci sarà la possibilità di prenotare una t-shirt dedicata a 'Stecca' (questo il suo soprannome, ndr), con un'offerta minima di 10 euro. Tutto il ricavato sarà donato all’associazione Gigi Ghirotti.

Il ricordo della Resistente

"Le tantissime manifestazioni di dolore per la tua scomparsa giunte da ogni quartiere di Genova ma anche da altre parti d’Italia e non solo, da parte di amici, vecchi compagni di scuola, compagni di squadra, allenatori e dirigenti, dimostrano una sola cosa: eri e sei nel cuore tutti. 

Nel nostro ci sei entrato due anni fa, quando scegliesti con piacere di cominciare una nuova avventura sportiva ed indossasti i nostri amati colori nerorossi. 
In campo hai dimostrato visione di gioco, qualità e sostanza. Sei stato un leader dentro al rettangolo verde ma anche negli spogliatoi, un guerriero, un combattente come piace alla Curva Est. 

In gradinata non hai mai fatto mancare la tua presenza, supportando i compagni in campo e dispensando sorrisi e battute a tutti noi, nelle vittorie come nelle sconfitte, anche se si capiva che ti  "giravano"…

Stefano non è stato affatto difficile volerti bene. Tante volte la Curva Est, che non ha fatto fatica ad accoglierti nella sua comunità, ha cantato "difendere e attaccare, lottare e conquistare" e, parafrasando la strofa di questo coro, vogliamo dirti che ti sei difeso come una tigre da quella maledetta bestia, anzi come spesso facevi in campo hai provato a recuperare palla ed attaccare, non facendoti abbattere ma lottando fino alla fine.

Nell’ultimo anno averti sempre a fianco in gradinata è stato anche un grande insegnamento su cosa possa davvero significare lottare. Ed anche lo scorso 29 maggio rivederti in campo è stato un immenso onore.

E che dire di quel gol su rigore? Trattenere le emozioni è stato difficile. Di gol belli ed importanti ne abbiamo visti tanti ma dentro quella porta è entrato il tuo cuore ed il nostro insieme: hanno varcato la linea e gonfiato la rete perché era così che doveva essere.

Invitiamo tutti quelli che ti hanno conosciuto, che ti hanno voluto e ti vorranno sempre bene, proprio sotto quella porta al Ca De Rissi per salutarti ancora e renderti il dovuto omaggio che meriti.

CON STECCA NEL CUORE!"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Con 'Stecca' nel cuore", La Resistente ricorda Stefano Morelli

GenovaToday è in caricamento