Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Ventimila euro per lo Sportello della Montagna del Cai; il 17 febbraio l'esame per le Guide Alpine

Altri ventimila euro verranno utilizzati in seguito per interventi di ripristino dei percorsi di interesse regionale

Sabato 6 febbraio 2021 la Giunta regionale ha approvato, su proposta del vicepresidente Alessandro Piana, il finanziamento di 20mila euro per lo Sportello della Montagna del Cai da destinare alle attività più urgenti di manutenzione della rete escursionistica ligure. L'impegno di spesa corrisponde alla metà dello stanziamento complessivo previsto per il rinnovo della convenzione con il Cai Liguria, siglata nel 2016 e attiva fino al prossimo aprile.

Vengono finanziate le attività dello sportello informativo della montagna, l'acquisto di cartine dell'Alta Via dei Monti Liguri, i sopralluoghi per i danni da eventi atmosferici, gli interventi di miglioramento delle tappe e di ripristino dei danni rilevati nel corso dei monitoraggi. Il restante 50% verrà utilizzato in seguito per interventi di ripristino dei percorsi di interesse regionale.

«L'emergenza epidemiologica e le conseguenti misure di prevenzione - spiega il vicepresidente Piana - hanno portato a un consistente incremento dei fruitori della rete sentieristica: abbiamo pertanto ritenuto opportuno intervenire entro l’avvio della stagione turistico-escursionistica sulla manutenzione dell'Alta Via dei Monti Liguri e sul monitoraggio dell'intera rete escursionistica attraverso lo Sportello della montagna Cai, assumendo un impegno di spesa commisurato alle attività più urgenti».

La Giunta regionale ha anche deliberato la nomina della commissione esaminatrice per l'abilitazione alla professione di Guida Alpina e Aspirante Guida Alpina Sessione 2021, in base alle proposte pervenute dal Collegio regionale per le guide alpine. Ha fissato inoltre per venerdì 19 febbraio l'esame finale di abilitazione. La sessione si svolgerà con modalità di collegamento in remoto.

«A seguito di queste prove in Liguria, nel caso in cui tutti i cinque candidati superino l'esame, avremo un'altra guida alpina e quattro aspiranti guide alpine di cui due donne, per un totale di diciassette: figure professionali molto importanti dato che in questo particolare momento si registra una forte riscoperta dell'entroterra della nostra Regione», commenta l'assessore regionale al Turismo Gianni Berrino.

«Le guide alpine sono professionisti di altissimo livello che non solo accompagnano gli escursionisti sugli sci o in arrampicate su roccia e sci alpinistiche, ma hanno anche l'importante compito di divulgare un approccio alla montagna in sicurezza nel pieno rispetto dell'ambiente. Infine - conclude Berrino - mi piace evidenziare il fatto che il Collegio della Liguria sarà il più 'rosa' d'Italia visto che, tra guide alpine e aspiranti guide alpine, le donne saranno tre su un totale nazionale di dodici».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventimila euro per lo Sportello della Montagna del Cai; il 17 febbraio l'esame per le Guide Alpine

GenovaToday è in caricamento