rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca Bolzaneto

Occupano una casa popolare per nascondere la cocaina da rivendere

Arrestati due uomini, un 40enne e un 50enne, entrambi italiani, colti sul fatto per strada e nell'appartamento

Avevano occupato un appartamento di Arte per nascondere la droga da smerciare in zona. Con queste accuse due uomini sono stati arrestati dalla polizia di Stato per spaccio di stupefacenti, fermo restando il generale principio di non colpevolezza fino a sentenza passata in giudicato.

Nell’ambito dell’intensificazione delle attività di prevenzione e contrasto dei reati inerenti agli stupefacenti, i poliziotti della sezione “Falchi” della squadra mobile, alcune settimane fa, sono venuti a conoscenza di una fiorente attività di spaccio gestita a Bolzaneto da un uomo di 50 anni, italiano.

Dopo alcuni appostamenti gli agenti hanno notato l'uomo, A.C., vendere due dosi di cocaina a un tossicodipendente: immediatamente fermato, il cinquantenne è stato perquisito e trovato in possesso di altra droga e della chiave di un appartamento, diverso da quello di residenza, ma del quale l’uomo in apparenza non ha saputo fornire indicazioni.

Gli investigatori, anche grazie al monitoraggio dei giorni precedenti, sono riusciti a risalire all’indirizzo dell'alloggio: qui hanno trovato un altro uomo, L.C., 40 anni, italiano, anche lui in possesso delle chiavi d’ingresso. Durante la perquisizione dell'appartamento sono stati trovati e sequestrati altri 60 grammi di cocaina, un bilancino e materiale per il confezionamento.

Su disposizione dell’autorità giudiziaria gli indagati sono stati arrestati e portati nel carcere di Marassi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupano una casa popolare per nascondere la cocaina da rivendere

GenovaToday è in caricamento