Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Oregina / Via Giovanni Carbone

Due etti e mezzo di eroina in tasca, arrestato noto pusher

Volto conosciuto alle forze dell'ordine, il 34enne algerino è stato arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio

Durante un blitz anti spaccio nel centro storico, la polizia ha arrestato un noto spacciatore. Il 34enne algerino, volto conosciuto alle forze dell'ordine, è stato beccato in flagrante ed è finito in manette. Da tempo, infatti, l'uomo era pedinato per la sua attività illecita, nei vicoli, dagli agenti della Squadra mobile e della Sezione contrasto al crimine diffuso.

Mercoledì 1 marzo, in tarda serata, i poliziotti sono intervenuti in via Carbone, dove avevano notato il pusher introdursi furtivamente in un’area verde per poi venirne rapidamente fuori. Notate le forze dell'ordine, l’uomo ha estratto un grosso involucro in cellophane dalla tasca della giacca e lo ha lanciato sotto un’auto lì parcheggiata. L'incarto è risultato poi contenere 14 pacchetti di eroina per un peso totale di 250 grammi.

In seguito alla perquisizione il pusher è stato trovato in possesso anche di 350 euro in banconote e di due cellulari che sono stati sequestrati come proventi dello spaccio. L'uomo con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti è risultato essere irregolare sul territorio; il nuovo capo d'accusazione è detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

L'arresto del 34enne ha portato gli agenti ad aprire nuove indagini per ricostruire la rete di spaccio nella quale l'uomo era inserito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due etti e mezzo di eroina in tasca, arrestato noto pusher

GenovaToday è in caricamento