menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Sono cintura nera di karate», ma gli agenti non si fanno intimidire

Un sessantenne torinese è stato denunciato dalla polizia per minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale. L'uomo è stato fermato in via di Sottoripa mentre beveva birra in compagnia di altre tre persone

Nel pomeriggio di martedì 15 dicembre i poliziotti del commissariato Centro hanno denunciato per minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale un torinese sessantenne, pluripregiudicato e sottoposto all'affidamento in prova ai servizi sociali.

Durante un servizio straordinario di controllo del territorio gli operatori del Reparto prevenzione crimine Liguria, a disposizione del commissariato Centro, hanno fermato in via di Sottoripa un gruppo di quattro persone intente a bere birra. Tra questi il 60enne, che, innervosito dal controllo a suo dire ingiustificato, ha iniziato a gridare e a minacciare gli operatori.

I suoi amici hanno cercato di riportarlo alla calma ma invano. Durante l'attività l'uomo, sempre più insofferente e agitato, per effettuare delle telefonate ha abbassato la mascherina sotto il mento nonostante i richiami degli agenti.

Accompagnato negli uffici di polizia per ulteriori accertamenti, spacciandosi per cintura nera di karate, ha continuato con le sue plateali minacce nei confronti degli operatori cercando lo scontro fisico. Denunciato, è stato anche sanzionato per aver violato la normativa anti contagio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento